Agenzie di cittadinanza, rivitalizzazione dei territori per prevenire i fenomeni di emarginazione e solitudine

NAPOLI-  Presentati l’8/05/2019, nella Sala Giunta del Comune di Napoli i progetti e le finalità delle Agenzia di Cittadinanza che si attiveranno sul territorio per garantire servizi ed assistenza ai cittadini. L’iniziativa è voluta e organizzata dal Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli (CSV) e dal Comune di Napoli. Ogni Municipalità avrà la sua agenzia di Cittadinanza, dieci realtà che, grazie a tantissime associazioni che collaboreranno sul territorio, garantiranno servizi in differenti campi d’azione. Il sindaco di Napoli, presente stamattina ed entusiasta dell’iniziativa, ha così commentato: “Non sono politiche di tipo assistenzialista, qui lavoriamo per l’autonomia di anziani, disabili, creando luoghi di aggregazione e supporto finalizzati alla connivenza degli interventi sulle fragilità. Noi del Sud siamo particolarmente attenti a non chiudere il cuore alla sofferenza. La città di Napoli è profondamente cambiata: invece di lamentarsi, ci sono cittadini attivi che si rimboccano le maniche”.

Un appunto anche ai drammatici fatti di Piazza Nazionale riguardanti il ferimento della piccola Noemi: “Quando accadono fatti così gravi, non dobbiamo dare la colpa sempre e solo alla cittadinanza che non denuncia abbastanza, non è la città responsabile principale. A Napoli c’è una partecipazione encomiabile, è il governo che deve farsi carico della vera emergenza di questo Paese: le mafie. Nicola Caprio, presidente del CSV di Napoli: “In questo modo supportiamo in concreto le esigenze dei territori e dei cittadini. Questa è la vera coesione sociale che va a fornire servizi agli anziani, ai diversamente abili, è una sfida da cogliere e portare avanti con impegno e volontà”. Il presidente del Comitato di gestione del fondo speciale per il volontariato di Napoli, Lorenzo Maria di Napoli, ricorda:”Le agenzie di cittadinanza sono anche un modo per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, dando anche incarichi manageriali che possono essere utili per fare curriculum”. L’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, Roberta Gaeta: “E’ un modo per fare incontrare le associazioni territoriali che non si conoscono e fare rete, creare alleanze che stimolino la partecipazione”. L’offerta delle agenzie di cittadinanza copre veramente tantissimi campi, diversissimi fra loro: tra i servizi offerti ci saranno laboratori per disabili ed anziani, laboratori sulla memoria, una web radio creata proprio da giovani ed anziani insieme, corsi di yoga, teatro, falegnameria, sportelli per l’ascolto sulla disabilità, corsi di formazione per badanti e colf, laboratori contro il cyberbullismo, orti sociali. “Il volontariato non si improvvisa, occorrono competenze e professionalità”, dichiara Giovanna De Rosa, direttrice del CSV di Napoli. 

testo e foto di Roberta De Maddi