Lo sport paralimpico in dieci piazze italiane

ROMA. Si è svolta a Roma, presso la Sala d’Onore del CONI, la Conferenza Stampa di presentazione della settima edizione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, evento in programma giovedì 11 ottobre in dieci piazze d’Italia: Roma, Milano, Mirandola, Cagliari, Assisi, Montevarchi, Ragusa, Pescara, Caserta, Brindisi. Presenti all’appuntamento il Presidente del CONI Giovanni Petrucci, il Presidente del CIP Luca Pancalli, il Segretario Generale del CONI Raffaele Pagnozzi, il Segretario del CIP Marco Giunio De Sanctis, il Consigliere Enel Cuore Onlus, partner della manifestazione, Paolo Iammatteo, dell’Assessore alla Comunicazione e Diritti dei Cittadini – Progetti Strategici e Grandi Eventi del Comune di Roma Rosella Sensi, dell’Assessore alla Provincia di Roma per le Politiche del Turismo, dello Sport e Giovanili Patrizia Prestipino e del Direttore Progetti Editoriali Speciali Sky Sport Giovanni Bruno.

PANCALLI. “L’importanza dell’incontro di oggi è confermata dalla presenza degli ospiti presenti a questo tavolo – ha commentato il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, aprendo la conferenza stampa – la Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico è la testimonianza dei successi, sia mediatici che sportivi, del Comitato Italiano Paralimpico”.
“Se tutto questo, oggi, è possibile, è grazie al Presidente Petrucci ed al Segretario Pagnozzi – ha dichiarato il Presidente del CIP, Luca Pancalli – dimostrazione concreta che la squadra dello sport italiano è una e una sola”.
“Le sette edizioni della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico parlano di un cammino intrapreso, sin dall’inizio, con Enel Cuore e Sky – ha aggiunto Pancalli – e di un movimento che è fatto sì di campioni ma anche di progetti orientati a far conoscere questo splendido movimento. E’ questo il senso di questa Giornata ed è in questa direzione che, da sempre, abbiamo voluto coinvolgere il mondo della scuola. Quest’anno, poi, tra le città che ospiteranno l’evento ci sarà Mirandola, per il significato che questa città riveste e perché è fondamentale accendere i riflettori su quella realtà”.

LONDRA 2012. “Questa Giornata viene dopo gli straordinari successi dei Giochi di Londra 2012 – ha concluso Pancalli – e da quella 29esima medaglia che è costituita dalle migliaia di mail giunte al nostro Comitato di ragazzi e ragazze disabili che vogliono avvicinarsi ai nostri sport e praticare una disciplina paralimpica. E’ a loro che dobbiamo dare risposte ed è con questo spirito che affrontiamo la Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico”.
“Enel Cuore Onlus nasce nel 2003 – ha affermato Paolo Iammatteo, Consigliere Enel Cuore Onlus – in tutti questi anni ha investito 45 milioni di euro in iniziative, sostenendo sia il costo di attrezzature sia lavorando sull’aspetto della promozione e della comunicazione”.
“Oggi mi trovo qui non solo per celebrare le Paralimpiadi di Londra ma anche per sottolineare un percorso istituzionale e lavorativo con l’amico Luca Pancalli – ha dichiarato Rosella Sensi – per rendere Roma una città più accessibile e più moderna”.
“E’ vero, per alzarsi in piedi non servono solo le gambe ma anche passione e testa e il mondo paralimpico lo dimostra – ha affermato Patrizia Prestipino – ho avuto l’onore di vivere le Paralimpiadi e di vedere un mondo bello, un mondo che è in grado di lanciare messaggi culturali importanti”.
“Un mese fa assistevamo alla cerimonia di chiusura dei Giochi Paralimpici – ha dichiarato Giovanni Bruno – davanti a me ho l’immagine della Fiamma Paralimpica, una Fiamma che rimane accesa grazie alla Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico”.

PER SAPERNE DI PIU’

http://www.comitatoparalimpico.it/

di f.g.

Lascia un commento