Il “Teatro per i giovani” nel nome di Sissy Liguori

NAPOLI. Un Teatro per i giovani del Rione Sanità nel ricordo della giovane Sissy Liguori, studentessa morta in un incidente ferroviaro in Cina lo scorso luglio. Nascerà nell’Accademia della Sanità diretta dall’attore e regista Vincenzo Pirozzi. Un’idea nata dalla collaborazione tra l’associazione culturale “Sott’ ‘o ponte” presieduta da Pirozzi e l’associazione “Sissy continua a sorridere” fondata da Pasquale Liguori, il papà della studentessa universitaria di 22 anni iscritta all’Orientale che perse la vita nel disastro di Wenzhou dopo aver vinto una borsa di studio dall’altra parte del mondo. «Aprire un teatro nel cuore del Rione Sanità significa avere un centro di cultura e di arte, un’occasione per il riscatto e la speranza – dichiara Pirozzi – un luogo dove i nostri ragazzi avranno la possibilità di esprimersi e valorizzare il loro talento».

IL TEATRO PER SISSY – «Questo genere di iniziative sono tra le più belle per rendere vivi e animati i luoghi della città. Vedere che in una vecchia chiesa sconsacrata nascerà un teatro per i giovani rispecchia l’idea della nostra amministrazione, secondo cui Napoli può avere una prospettiva di riscatto solo attraverso i giovani che riescono a fare impresa con l’arte, la cultura e il turismo». Lo ha detto Antonella Di Nocera, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli nel corso della conferenza stampa di presentazione del Teatro dei giovani al Rione Sanità. L’assessore ha annunciato, inoltre, di aver chiesto al ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca fondi per finanziare imprese culturali giovanili al Rione Sanità ed in altre realtà difficili di Napoli.

LA PRIMA – L’inaugurazione del Teatro è in programma venerdì 24 febbraio, alle 20.30, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, con la messa in scena di “Romeo cu Giuletta”, rivisitazione in dialetto dell’opera shakespeariana in chiave moderna, dove i Montecchi e i Capuleti sono due famiglie camorriste protagoniste di una sanguinosa faida, in cui alla fine l’amore tra i due giovani trionferà.

 di Luisa Corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *