La spiaggia libera napoletana delle Monache ripulita da WAU e Kayak Napoli

Domenica tantissimi cittadini napoletani hanno partecipato all’evento di pulizia della spiaggia delle Monache organizzata da “WAU (We Are Urban)” in collaborazione con Kayak Napoli. Tutti al lavoro soprattutto tra gli scogli dell’incantevole arenile pubblico, dove i rifiuti che erano rimasti incastrati (per la maggior parte lattine e bottiglie di plastica) sono stati raccolti e differenziati. “Si sta insieme, si incontrano nuove persone, si fa del bene a sé stessi e agli altri – affermano i volontari di WAU Napoli – è davvero un’esperienza terapeutica. Bisogna avere il coraggio di compiere un gesto a dimostrazione delle proprie idee e dei propri valori, gridarlo ad alta voce, mostrando pubblicamente la città in cui tutte le “persone come noi” vorrebbero vivere. Troppo spesso la rassegnazione e l’idea di non poter cambiare le cose lasciano il campo spianato al degrado e alla maleducazione, ma insieme si può cambiare, con i fatti”. “WAU (We Are Urban)” è una rete di persone sempre più vasta e determinata che si unisce periodicamente in strada per tornare a riappropriarsi delle aree abbandonate e degradate della propria città, costruendo comunità, alimentando e diffondendo un nuovo senso di partecipazione civica attiva. “Ogni weekend andiamo via dagli eventi di pulizia stanchi ma carichi di entusiasmo, liberi dal peso che ci portiamo dentro perché lo abbiamo espresso zappando, potando, pulendo e spazzando, pieni di sorrisi e gioia pura per la bellezza che torna a popolare tutto – raccontano i volontari impegnati in diverse aree della città di Napoli – la verità è che ci divertiamo tantissimo e siamo diventati una grande famiglia.” Nelle ultime settimane, gli attivisti sono intervenuti anche al belvedere Bixio su Nisida, in Discesa Coroglio.

di Mirella D’Ambrosio