Orchestra Sociale Sanità, i piccoli di Sanitansamble crescono e sognano un futuro fatto di musica

Quei piccoli musicisti dell’orchestra Sanitansamble che fecero commuovere, l’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sono cresciuti. Ora sono uomini e donne, studenti e lavoratori, giovani che continuano ad amare la musica e credono possa essere il loro futuro. 
Una  naturale evoluzione che si concretizza nella nascita de “L’orchestra Sociale Sanità”, uno sviluppo professionale del Progetto Sanitansamble, voluto e sostenuto  da L’Altranapoli Onlus, che, in 13 anni di vita, ha avvicinato  più di 200 giovani del rione Sanità, “periferia urbana” della città di Napoli.I giovani che hanno partecipato al progetto di formazione e che hanno alimentato la loro adolescenza nell’unione di armoniosi e benefici intenti, costituiscono oggi nel rione un presidio di legalità nei confronti delle distorsioni quotidiane che questo, come tanti quartieri difficili delle città metropolitana, accusano.
La musica è diventata, ad ogni modo, la loro scelta di vita.Parecchi di loro hanno anche scelto la musica come strada professionale essendosi già diplomati e laureati in  Licei musicali e Conservatori.

Ed è “per” e “attraverso di loro” che nasce l’Orchestra Sociale Sanità, un’orchestra stabile napoletana capace di affrontare i diversi repertori che il mercato professionale dell’entertainment richiede: dal classico sinfonico e lirico, al pop, alla world music.
Tali skills provengono oltre che dalle competenze performative dei musicisti anche dalle esperienze lavorative avvenute all’interno del percorso progettuale di formazione che ha portato l’Orchestra a collaborare con prestigiosi artisti come Mika, Noa e i Solis String Quartet, Alessandro Siani, Francesco Cicchella, Paolo Alberighi e Stephanie Trick , Daniele Sepe, Antonello Paliotti e in produzioni televisive e radiofoniche come Alle Falde del Kilimangiaro, Un Posto al Sole, Uno Mattina, La porta dei Sogni, Italia’s Got Talent , Rai Educational, A Sua Immagine, RAI RADIO 3 , RDS, oltre che a più di 150 concerti ed esibizioni pubbliche anche in presenza del Santo Padre Papa Francesco, 2 Presidenti della Repubblica Italiana, Capi di Stato di Germania e Portogallo, Reali di Spagna e Regno Unito e rilevanti istituzioni musicali e civili ( Teatro San Carlo di Napoli, Sinfonica Verdi di Milano, Parco della Musica di Roma, Associazione Libera, Save the Children, Unicef ).