Risate on the road: da Nola all’inseguimento del Guinness dei Primati

Leader, teacher, amatori dello Yoga della Risata dai quattro punti cardinali parteciperanno, ogni domenica di ottobre, ad una passeggiata virtuale di risate per la pace nel mondo. Lo Yoga della risata è un metodo unico, che sta diffondendosi rapidamente nel mondo, dove ognuno può ridere senza barzellette, senza umorismo e gags comiche. Si ride come forma di esercizio, ma velocemente si arriva a produrre una risata vera attraverso il contatto oculare e la giocosità e la gioia tipiche dei bambini. Lo Yoga della risata si basa sul dato scientifico che il corpo non avverte la differenza tra una risata reale e una indotta (se fatta volontariamente) e si producono gli stessi benefici sia a livello fisiologico che psicologico. Lo Yoga della risata è stato sviluppato dal medico indiano, il Dr. Madan Kataria e attualmente ha migliaia di Club della risata in oltre 100 paesi nel mondo.

Sarà la passeggiata più lunga e gioiosa del mondo per evidenziare i benefici psico-fisici dello Yoga della Risata e portare la Pace nel Mondo.

Alla fine gli organizzatori chiederanno l’iscrizione nel GUINNESS DEI PRIMATI, conteggiando i chilometri della passeggiata virtuale calcolati tra tutti i partecipanti all’evento.

“Oramai sono più di dieci anni che sono Laughter Yoga Leader e da poco più di un mese il fondatore dello Yoga della Risata mi ha nominato Laughter Ambassador. In tutti questi anni mi sono impegnato a diffondere lo Yoga in Risata tra bambini, anziani, detenuti e malati ed ho organizzato vari Club della Risata, sessioni nelle scuole, eventi pubblici, pagine di diffusione sui social network, articoli di giornale e attività per il terzo settore. Da più di 6 anni posto una risata sulla mia pagina Facebook ogni mattina (Una risata al giorno si chiama l’iniziativa) per aiutare tutti a far partire bene la giornata. Durante la serrata in Italia a causa del corona virus, ho organizzato una Catena Mondiale di Risate Anti Covid 19 su Facebook per tre mesi, per aiutare le persone a superare lo stress di essere chiusi a casa, coinvolgendo leader, insegnanti e ambasciatori della risata provenienti dai quattro angoli del mondo”, spiega Francesco Spera, Ambasciatore della Risata e organizzatore dell’evento