In azione falsi volontari, la denuncia di Fondazione ABIO

abioBARI – “Finti volontari ABIO telefonano per estorcere denaro”: la denuncia è della sede pugliese della fondazione, che dal 2009 è impegnata nella pediatria ospedaliera universitaria del Policlinico, Giovanni XXIII. “Un sedicente volontario – hanno raccontato – la scorsa settimana ha cercato di ottenere fondi, tramite una telefonata, per uno spettacolo di beneficenza che si sarebbe dovuto svolgere il 28 novembre. Nel corso della telefonata veniva anche specificato che il biglietto poteva essere acquistato in contanti con un appuntamento presso il privato o l’esercizio commerciale”.

L’invito di ABIO è di diffidare di queste raccolte fondi, in quanto “la fondazione – hanno chiarito – non ha mai chiesto denaro né per strada né nei reparti se non in determinate occasioni, come la Giornata Nazionale a fine settembre o in qualche evento locale ampiamente pubblicizzato sul territorio locale o nazionale, tramite i propri volontari, dotati di maglietta e tesserino di riconoscimento”. Per impedire che altri utenti restino vittime di truffatori, Abio chiede di segnalare episodi analoghi e di sporgere immediatamente denuncia presso il Commissariato di Polizia o il Comando dei Carabinieri più vicino ed inviarne copia alla fondazione. Per informazioni: Tel. 02 45497494 info@abio.org

Lascia un commento