Contiamoci: sui social ecco le pratiche salva ambiente

Contiamoci_logoTORINO – Spegnere le luci uscendo di casa, chiudere i rubinetti d’acqua o aprirli delicatamente per far uscire un po’ d’acqua alla volta per non sprecarla. Sono queste norme educative, non solo rivolte ai bambini, ma anche agli adulti che nell’ottica di un miglioramento del pianeta decidono di imparare le “buone pratiche”. Ma quante persone realmente le mettono in pratica e lo fanno quotidianamente? Quali sono tutte le buone pratiche che è possibile osservare per poter vivere ogni giorno in maniera ecosostenibile, pur con piccoli gesti all’apparenza insignificanti? Greta Golia e Silvano Stralla, napoletani e torinesi d’adozione, hanno deciso di usare i social network per collaudare, comunicare e condividere le buone pratiche di chi come loro ha a cuore l’ambiente e il pianeta. Hanno creato così Contiamoci, la rete che permette a tutti di iscriversi sulla piattaforma on line e iniziare a condividere le proprie esperienze a basso impatto ambientale e cercarne altre da iniziare a mettere in pratica. Da subito.

L’UNIONE FA LA FORZA – «Un giorno d’estate di tre anni fa ero seduta in un bar e chiacchieravo con Silvano del tentativo di cambiare le nostre abitudini verso uno stile di vita meno impattante sull’ambiente – spiega Greta Golia, ideatrice del progetto – e riflettevo sulle obiezioni che spesso mi venivano fatte quando raccontavo dei miei cambiamenti e delle nuove abitudini». Il problema delle buone pratiche individuali, spesso, è la mancata consapevolezza dell’utilità del gesto se rimane unico e isolato e svolto da una sola persona. «Spesso mi scontravo con la diffusa opinione che i piccoli sforzi del singolo non possono cambiare le cose – continua Golia – e che i piccoli atti sono sprechi inutili di energie. Così ho pensato: contiamoci!». Insieme a Silvano Stralla, l’esecutore del sito che basa la sua funzionalità sulla logica dei social network, Greta Golia ha pensato al sistema più semplice per sentirsi utili per il pianeta e, soprattutto, non sentirsi soli.  Su Contiamoci è possibile registrarsi molto velocemente con la propria e mail e da subito iniziare a cercare nella schermata delle buone pratiche il campo che si desidera.

COSA SI PUO’ FARE? – Innanzitutto scoprire come sostituire i detersivi chimici industriali per alcuni usi domestici, oppure non sprecare quello che abitualmente andrebbe nel cestino. Contiamoci mira  a parlare di tutte le buone pratiche possibili e una volta condivise gli utenti possono “contarsi” con un clic tra coloro che già la mettono in atto o tra quelli che inizieranno a farlo.
La piattaforma permette di dare anche spazio a domande e consigli, ma anche di aggiungere la propria buona pratica quotidiana a basso impatto ambientale e aprire discussioni sulla sostenibilità.

 

PER SAPERNE DI PIU’
Il social network Contiamoci!

Di Claudia Di Perna

Lascia un commento