Staminali emopoietiche, 25 milioni di volontari pronti a donare

midolloGENOVA- “25 milioni di volte, grazie”: questo il messaggio della prima edizione della Giornata Mondiale per la donazione di cellule staminali emopoietiche, in programma il prossimo 19 settembre. Un ringraziamento rivolto a quei 25 milioni di volontari che hanno dato la loro disponibilità a donare, iscrivendosi al Registro del proprio paese o donando il sangue del cordone ombelicale.
Una giornata contrassegnata da una serie di eventi e iniziative che si svolgeranno dalla Nuova Zelanda fino alle Hawaii; alla Rete il compito di veicolare e testimoniare i festeggiamenti per il raggiungimento di questo importante obiettivo, utilizzando gli Hashtag: #WMDD e#25MilionThanks (su Facebook e Twitter).
Il World Marrow Donor Association (WMDA), che riunisce 52 Paesi e che promuove la Giornata, ha lanciato il sito internet per promuovere gli eventi che si svolgeranno e per informare gli utenti su come diventare donatori. L’idea di dedicare una giornata mondiale in favore della donazione di cellule staminali emopoietiche è stata mutuata dall’esperienza italiana delle recenti edizioni di Ehi, tu! Hai midollo? che hanno visto aumentare il numero dei partner internazionali aderenti; lo scorso settembre, Italia, Francia, Spagna e Stati Uniti hanno animato contemporaneamente le proprie piazze per informare e reclutare nuovi donatori di cellule staminali emopoietiche. L’impianto generale della manifestazione italiana, in programma il 26 settembre, è stato confermato anche per questa edizione: tutte le informazioni e le piazze coinvolte saranno presto disponibili su www.ehituhaimidollo.org
I volontari ADMO e VIP Italia Onlus, affiancati dai professionisti dei Centri donatori di cellule staminali emopoietiche, saranno a disposizione dei cittadini per rispondere ai principali dubbi e per raccogliere le adesioni alla donazione. Si ricorda che possono iscriversi al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), che ha sede presso l’Ospedale Galliera di Genova, tutti gli adulti di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *