Ottaviano, tutto pronto per la summer school di Libera: giovani a confronto nel bene confiscato

liberaNAPOLI – Si chiama “Già” (Giovani – imprenditoria – innovazione) la summer school organizzata da “Libera contro le mafie” dal 22 al 26 settembre nel Palazzo Mediceo di Ottaviano, bene confiscato alla camorra e attualmente sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. L’iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Ottaviano, oltre che di altri enti e istituzioni, si è aperta questa mattina alle 10, con i saluti istituzionali e le riflessioni del sindaco Luca Capasso, del presidente del Parco Vesuvio Ugo Leone, del referente regionale di Libera Fabio Giuliani, del responsabile del progetto Policoro don Aniello Tortora, del segretario Cgil della provincia di Napoli Fabio Libertino, del vicepresidente della Fondazione Polis don Tonino Palmese e del procuratore capo presso il Tribunale di Nola Paolo Mancuso.

Le iniziative sono proseguite nel pomeriggio con un convegno sul riutilizzo sociale degli immobili confiscati alle mafie  e andranno avanti fino al 26 settembre. Domani, giornata dedicata alla memoria di Giancarlo Siani (alle 21 sarà proiettato il film Fortaspasc, di Marco Risi). Di particolare rilievo la serata di giovedì 25 settembre: alle 21 sarà allestito lo spettacolo teatrale “Mater camorra e i suoi figli”, dedicato alla memoria di Gaetano Montanino, la guardia giurata di Ottaviano che fu uccisa nel 2009 in piazza Mercato a Napoli durante un tentativo di rapina.

“Si tratta di un’iniziativa lodevole, che mette in primo piano la legalità e la partecipazione dei giovani. Ancora una volta il Palazzo Mediceo, simbolo della nostra città e della nostra voglia di ripartire, è la location di un evento di alto valore”, commenta il sindaco di Ottaviano Luca Capasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *