Calcio, Napoli – Paok nel nome di Ciro: incasso per le scuole di Scampia

PALLONE-CALCIONAPOLI – Tifosi, familiari, amici. Tutti uniti del nome di Ciro Esposito e nel ricordo della sua memoria. Insieme nei progetti, nelle iniziative e soprattutto nello sport. La stagione sportiva della società sportiva calcio Napoli apre il ciclo delle amichevoli al San Paolo con la partita Napoli – Paok Salonicco, che si terrà sabato 2 agosto a partire dalle ore 21,00. Un’occasione per presentare alla città i nuovi acquisti del Napoli, ma soprattutto per dare il via a tutta una serie di iniziative che si svolgeranno quest’anno nel ricordo di Ciro Esposito, il tifoso deceduto a causa degli spari che lo hanno raggiunto nella fase pre -partita della finale di Coppa Italia svoltasi all’Olimpico di Roma. Il ricavato del match, per volontà della società, sarà internamente destinato alla realizzazione del progetto formativo “Fratellanza Italiana Calcio”. La somma, nello specifico, sarà devoluta a tre istituti scolastici di Scampia: alla materna elementare Ilaria Alpi, alla scuola secondaria di primo grado Carlo Levi, ed alla superiore Galileo Ferraris. Gli istituti utilizzeranno questi fondi per il rifacimento di palestre, spazi ed impianti sportivi scolastici che saranno poi intitolati alla memoria del giovane di Scampia. Un’altra parte del ricavato servirà invece alla programmazione di un corso di educazione sportiva contro la violenza negli stadi che si svolgerà nelle scuole.

«Il Napoli, insieme alla madre di Ciro, Antonella, ha pensato di realizzare un progetto formativo per i giovani contro il razzismo e la violenza nello sport – ha annunciato il patron Aurelio de Laurentiis – quella violenza che e’ costata la vita a Ciro. Noi abbiamo bisogno di non dimenticare e iniziare un progetto che sia garantista di una distensione totale per tutta l’Italia»

di Nicoletta Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *