Social media, come i giovani saranno protagonisti in Europa

CASERTA – Più unici che rari sono i casi in cui i giovani italiani non sappiano usare un social media, ma il discorso appare nettamente diverso facendo riferimento alle pratiche di corretto utilizzo, in termini di privacy e consapevolezza degli stessi giovani. Il progetto europeo Youth in Action promuove Youth and Media, iniziativa intereuropea promossa dall’associazione italiana Arcipelago, in partenariato con l’associazione Youth Access Association (Turchia) e l’associazione Rujienas novada pasvaldiba, Multifunkcionalais jauniesu iniciativu centrs (Lettonia).

L’idea generale del progetto è quella di promuovere l’analisi, la conoscenza e l’utilizzo consapevole di alcuni media ritenuti essenziali nel processo formativo dei giovani. Non solo funzionamento e potenzialità, ma anche la possibilità di sfruttarne i punti di forza espressiva, la coscienza critica libera e consapevole. L’idea, nata anche dall’ultimo rapporto ISTAT “Cittadini e nuove tecnologie”,  secondo cui nel 2013 i maggiori utilizzatori di Internet restano i giovani di 15-19 anni (oltre l’88), i rivolgerà ad alcuni studenti del liceo “E. Fermi” di Aversa che hanno già sperimentato un percorso sul giornalismo all’interno del progetto “Edicola” promosso dalla stessa associazione Arcipelago in collaborazione con la testata giornalistica Interno 18.

di Carmela Cassese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *