A Tg1/Fa’ la cosa giusta un viaggio a cavallo che può cambiare la vita

tg1_fa_la_cosa_giusta

ROMA –  “Sono partiti ragazzi ma sono tornati adulti” è il commento della maggior parte dei genitori dell’associazione “L’emozione non ha voce”, che per una settimana hanno lasciato i loro figli viaggiare tra l’Umbria e il Lazio a bordo di un mezzo speciale: un cavallo. Gli 11 ragazzi hanno percorso 18 km al giorno con gli accompagnatori ma, appunto, senza genitori. Hanno potuto prendersi cura del cavallo in tutto: lo bruscavano, strigliavano, pulivano gli zoccoli e lo sellavano Stanchi, felici, ma soprattutto autonomi. L’esperienza è unica: e la prima volta, infatti, che un gruppo di ragazzi autistici affronta un viaggio in autonomia in Italia. Martedì 17 settembre, a Tg1/Fa’ la cosa giusta, a cura di Giovanna Rossiello, verrà raccontato il viaggio a cavallo, mentre i genitori e il terapista racconteranno la loro esperienza. Mentre al telefono ci sarà Mogol, l’autore di celebri canzoni e amico di Lucio Battisti con il quale condivideva la passione per i viaggi a cavallo, sostenitore dell’associazione “L’emozione non ha voce”. di P.D.M.

 

PER SAPERNE DI PIU’

www.facebook.com/falacosagiusta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *