Sla, raddoppia il fondo: sospeso lo sciopero della fame. VIDEO: LA TESTIMONIANZA DI UN MALATO

ROMA. Il Fondo per la non autosufficienza sarà raddoppiato: dagli attuali 200 milioni si passa ai 400, la cifra chiesta a gran voce dal comitato “16 novembre”, che sospende subito ogni forma di protesta invitando i malati in sciopero della fame a riprendere l’alimentazione. Secondo quanto riferito dallo stesso comitato, la decisione assunta durante l’incontro che la delegazione dei malati di Sla ha avuto stamane con il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo è stata quella di aggiungere altri 200 milioni ai 200 già attualmente previsti dalla legge di stabilità. Polillo ha però chiesto al tempo stesso che siano forniti al ministero i dati relativi all’effettivo numero dei disabili gravi e gravissimi presenti in Italia.

A raccogliere tali numeri sarà la Commissione d’inchiesta sul servizio sanitario nazionale, il cui presidente, il senatore Ignazio Marino (Pd) ha partecipato all’incontro di stamane. Secondo Marino per raccogliere i dati, in collaborazione con le Asl, dovrebbero essere sufficienti cinque giorni: c’è il tempo dunque perché le cifre raccolte possano essere a disposizione del Senato quando a Palazzo Madama la prossima settimana si dovrà materialmente intervenire per aumentare le risorse per il Fondo non autosufficienza. La discussione alla Camera infatti si è conclusa e oggi arriva il voto di fiducia.

di Mirko Dioneo

 servizio video di Nico Falco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *