Blocco decreto flussi? L’Unhcr: “Quota zero non realistica”

ROMA – Botta e riposta tra Laura Boldrini, Alto commissariato Onu per i rifugiati in Italia (Unhcr) e il ministro degli Interni, Anna Maria Cancellieri. Il terreno dello scontro è sullo stop ai flussi migratori sul terriotorio italiano. La Boldrini, intervenendo a Cagliari al convegno delle Caritas del Mediterraneo “Migramed, Migrazioni nel Mediterraneo – Dialogo tra le sponde”,  ha spiegato: «Preoccupa questa dichiarazione politica del ministro, prima di tutto perché le persone migranti si prenderanno comunque i loro rischi per arrivare nel nostro Paese».  La rappresentante dell’Unhcr  ha spiegato che comunque la decisione non riguarderebbe i richiedenti asilo, ma solo i migranti per motivi economici. In  ogni caso, ha osservato la Boldrini, «flussi a quota zero non sono realistici».

«DOPPIO AUTOGOAL» – In linea l’intervento dell’assessore alle Politiche Sociali della provincia di Cagliari, Angela Quaquero, attuale presidente della Provincia ad interim: «Credo che bloccare i flussi migratori sic et simpliciter sia un doppio autogol. Un autogol – ha continuato – perché se si bloccano i flussi regolari aumentano immediatamente gli irregolari, che all’Italia costano molto di più in termini prevenzione e gestione della cosiddetta “clandestinità”. In secondo luogo, è un autogol perché rimangono comunque scoperte fasce di occupazione che continuano ci risulta a non essere coperte dai cittadini nativi italiani. Mi sembrerebbe molto più utile in questa situazione di crisi lasciare varchi all’immigrazione regolare più larghi quantitativamente, verificando con maggiore attenzione il progetto lavorativo di chi entra. Non dimentichiamoci che la crescita e la tenuta delle piccole imprese e in Italia oggi dovuta in altissima percentuale ai cittadini immigrati che paradossalmente stanno producendo pil e cercando occupazione». Le dichiarazioni del ministro Cancellieri bocciate anche dal presidente nazionale delle Associazioni cristiane lavoratori italiani (Acli), Andrea Olivero: «Il blocco del decreto flussi – ha spiegato – avrebbe soltanto l’effetto di aumentare il lavoro nero».

PER SAPERNE DI PIU’
Il sito dell’Unhcr 

di Luisa Corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *