Cardarelli in emergenza sangue, l’appello di Francesco Paolantoni: “Donate mò mò”

«Il Cardarelli è in emergenza, donare il sangue adesso significa dare una speranza di sopravvivenza a tutti i malati di leucemia e di talassemia, che hanno bisogno di trasfusioni continue. Il sangue sta per finire, ce n’è bisogno ora». A lanciare un appello di generosità a tutti i napoletani è l’attore Francesco Paolantoni, che ha scelto di prestare la propria immagine per dare voce ad un’emergenza divenuta ormai dramma: la carenza di sangue a disposizione della più grande Azienda Ospedaliera del Mezzogiorno d’Italia.

Dal Centro Trasfusionale del Cardarelli di Napoli, Francesco Paolantoni, con la simpatia di sempre, invita tutti a donare il sangue, e a farlo ora. Un appello rilanciato dalla Direzione Strategica per voce del direttore generale Giuseppe Longo: «Con l’arrivo dell’estate – spiega – si ha un calo fisiologico delle donazioni, a questo si aggiunge oggi il timore del contagio. Fattori che, mai come in questo momento, ci stanno facendo vivere un dramma. Per questo facciamo appello alla generosità dei cittadini, affinché vengano a donare». Al di là dei timori alimentati da luoghi comuni, è bene chiarire che è possibile donare il sangue al Cardarelli in assoluta sicurezza e senza bisogno di accedere ad alcun reparto che ospiti o nel quale transitino pazienti Covid.

Il Centro di Immunoematologia e Medicina trasfusionale del Cardarelli è aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00, festivi esclusi. È anche possibile prenotare la donazione chiamando il numero 331/6702222 dalle ore 08.00 alle 16.00. In questo modo si riceverà un appuntamento preciso evitando ogni possibile attesa.