«Dall’idea all’impresa green», il contest nazionale per le startup

Secondo gli ultimi dati un’economia più attenta all’ambiente e più innovativa rende più competitiva un’azienda sul mercato. In particolare nell’ultimo anno, quello in cui il mondo è cambiato a causa della diffusione del Coronavirus, sempre più imprese hanno scelto di investire su green economy e sostenibilità come antidoto alla crisi. In quest’ottica arriva la quarta edizione di «Dall’idea all’impresa green», il contest nazionale di SeedUp per le startup. Innovare per creare posti di lavoro contro la crisi dovuta al Covid-19 sembra ormai essere il must dei nostri tempi. E ad analizzare la situazione è il report trimestrale di ministero dello sviluppo economico, Unioncamere e InfoCamere. Ma la creatività imprenditoriale e l’ideazione di nuove imprese restano lo strumento per contrastare gli effetti economici dovuti all’emergenza sanitaria. Da questo presupposto nasce l’iniziativa di SeedUp, un acceleratore di idee nato nel 2015, che opera per favorire la nascita nonché lo sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi. La società, malgrado i tempi, ha organizzato il suo annuale concorso, che partirà  il 1 aprile con la quarta edizione dedicata alle start up “green”.

Il contest si afferma come pioniere in uno scenario nazionale sempre più attento a tematiche come la sostenibilità, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi nel settore della green/circular economy, diffondere una cultura imprenditoriale etica e attenta all’ambiente esterno e di sviluppare una maggiore cooperazione tra imprese consolidate, investitori istituzionali/privati e il mondo delle startup. In palio per i partecipanti un premio del valore di 10mila euro (la candidatura potrà essere presentata dal 1 aprile al 15 maggio, tramite l’apposita sezione presente sul sito SeedUp.it). La giuria, composta da partners, sponsors e dal team di SeedUp, selezionerà le 5 imprese finaliste entro i primi di giugno; queste ultime gareggeranno in una elevator pitch competition prevista nella seconda decade di giugno.

di Giuliana Covella