“La Calza dei Birrario”: un publican e un frate francescano insieme per il Santobono

Si è conclusa l’iniziativa benefica la “Calza del Birraio”, promossa da Emanuele “Menny” Ambrosino e Frate Roberto per l’Epifania 2021. Il patron del Pub27 di Pompei e del Craft27 di Torre Annunziata insieme al Frate Francescano hanno unito progetti, passione e idee per dare vita ad una befana diversa. Nella “Calza del Birraio”, non caramelle e dolciumi, ma una ricca selezione di birre artigianali ed indipendenti campane.

«Tutto è nato da Frate Roberto” – spiega Menny Ambrosino – “lui è socialmente molto attivo, siamo amici e non è la prima volta che collaboro con lui. Utilizziamo la birra e le mie attività per realizzare piccole iniziative a scopo benefico».

Il fine di questo simpatico “calzettone”, infatti, è stato quello di sovvenzionare i Frati Francescani Conventuali nella costruzione di una casa alloggio per i genitori dei bambini ospedalizzati all’Ospedale Santobono di Napoli.

«I frati minori conventuali hanno deciso che una parte della loro casa potesse ospitare i genitori dei bambini ricoverati già da due anni. Tanti sono stati i fondi raccolti e diverse le manifestazioni e gli artisti che hanno sposato questo progetto” – racconta Frate Roberto – l’idea è nata mentre sorseggiavo una birra commerciale. La Campania è ricca di birrifici artigianali ed ho pensato che sarebbe stato bello unire due finalità: far conoscere i prodotti del nostro territorio e aiutarci nel realizzare questo progetto».

Il “Calzettone del Birraio”, si è rilevato un’idea vincente tanto da rendere necessaria, a fronte del forte successo e delle innumerevoli richieste, il protrarsi della distribuzione anche nei giorni successivi alla conclusione delle festività natalizie. 

Bere bene, ovviamente responsabilmente, facendo del bene, si può.

di Annatina Franzese