Pizza e solidarietà per gli invisibili di Napoli

L’Altra Napoli onlus e Asso.Gio.Ca insieme alla Pizzeria Concettina ai tre Santi, proseguono l’attività di sostegno alle fasce deboli della popolazione. Riprende la pizza sospesa iniziativa che permetterà di distribuire pizze nei quartieri popolari della città. Si è iniziato dalla zona di piazza Mercato dove alcune famiglie individuate  dall’associazione Asso.gio.ca. hanno ricevuto i prodotti preparati dal maestro pizzaiolo Ciro Oliva della pizzeria Concettina ai tre santi. Nei giorni seguenti l’iniziativa si sposterà anche in altre zone della città da Materdei a Montesanto.

«La crisi legata alla pandemia- sottolinea Antonio Lucidi, vicepresidente de L’Altra Napoli onlus- ha acuito le problematiche della nostra città e del Mezzogiorno, Il nostro sforzo è comunque testimoniare che è possibile una Napoli diversa, solidale ed “altra” ».

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Invisibili”, promosso da L’ Altra Napoli onlus durante la prima ondata della pandemia da Covid-19. Sono 270 le famiglie che, grazie alla collaborazione con Asso.Gio.Ca., continuano a essere seguite nella quotidianità con pacchi alimentari, sostegno psicologico e legale.  

«Le nostre attività- spiega Gianfranco Wurzburger, presidente Asso.Gio.Ca. – proseguono  a favore delle tantissime famiglie che stiamo assistendo, questa volta anche con una splendida pizza napoletana offerta da Ciro Oliva. E’ chiaro che sono dei momenti particolari dove anche un dono di una pizza può rendere felice una famiglia. Noi stiamo lanciando un appello da diverse settimane che è quello di accendere di nuovo l’attenzione rispetto all’emergenza povertà, purtroppo le famiglie in difficoltà stanno di nuovo aumentando».–