Assemblea consultiva CSV Napoli, dialogo proficuo con le associazioni: “Nuove connessioni per restituire la speranza alle nostre comunità”

Si è tenuta ieri pomeriggio, per la prima volta esclusivamente in modalità on line,  l’Assemblea Consultiva del CSV Napoli. Anche quest’anno, dunque, si è rinnovato un appuntamento fondamentale per il Centro di Servizio per il Volontariato dell’area metropolitana di Napoli: un momento di confronto con il mondo associativo sempre proficuo e ricco di spunti. In particolare, si è discusso della programmazione 2021 e della necessità di renderla lineare e coerente con i bisogni delle associazioni. L’Assemblea ha fatto registrare un buona partecipazione, con un i volontari che hanno mostrato attenzione e spirito di collaborazione. Sono stati complessivamente 75 i partecipanti, per un totale di oltre due ore di confronto. Dopo l’intervento introduttivo del vicepresidente vicario del CSV Napoli – Franco Buccino dell’Associazione Auser Campani, sono stati numerosi gli interventi delle associazioni della Città metropolitana di Napoli, tesi ad analizzare le criticità e le opportunità dei volontari impegnati nelle comunità anche e soprattutto durante l’emergenza covid-19. Presenti anche altri consiglieri del CSV Napoli come Antonio Esposito dell’AIDO Napoli, Benedetta Sciannimanica dell’ACLI, oltre ai rappresentanti delle associazioni socie Marco Giordano e Mariateresa Cuccurese per Progetto Famiglia e Giuseppe Festa per Frates Napoli. Tra gli altri presenti anche Carlo Lettieri, in rappresentanza della Direzione Generale per le politiche sociali e socio sanitarie – UOD01 della Regione Campania, che ha portato spunti interessanti al confronto e al processo di condivisione in atto. In generale, è stata registrata una attiva partecipazione da parte dei volontari delle associazioni che hanno prodotto proposte interessanti per rispondere concrete ad alcuni bisogni delle associazioni del terzo settore che risentono della crisi emergenziale. È emerso soprattutto la volontà di creare nuovi reti, nuove connessioni, per confrontarsi sulle varie criticità tematiche o territoriali ed affrontarle insieme, dando un messaggio di speranza meraviglioso alle nostre comunità.

 CAPRIO – “Andiamo avanti sulla strada del dialogo, che da anni ormai caratterizza il CSV Napoli: insieme alle associazioni individuiamo i bisogni e lavoriamo per ampliare i servizi. In un momento così terribile per il nostro territorio e per l’intera nazione c’è bisogno del volontariato e di chi si mette al servizio degli ultimi”, è il commento del Presidente del CSV Napoli, Nicola Caprio