Scampia, distribuzione gratuita di mascherina

Mascherine distribuite gratuitamente ai clienti. È la lodevole iniziativa, non la prima a dire la verità, portata avanti stamattina dai venditori ambulanti del mercato di Scampia nei pressi di piazza Grandi Eventi, che ha ripreso da alcuni mesi la propria attività settimanale del venerdì dopo lo stop forzato del periodo di lockdown causato dalla diffusione del contagio da Coronavirus. In prima linea nella donazione dei dispositivi di protezione degli acquirenti del mercato, gli aderenti al sindacato Unva. “È il nostro modo per far comprendere non solo quanto sia importante proteggersi dal virus, ma anche che i venditori ambulanti sono una parte importante del commercio di Napoli e non possono rischiare di nuovo di fermarci, economicamente sarebbe la nostra fine” afferma Pietro Cirillo, vicepresidente dell’Unione nazionale venditori ambulanti che in diverse occasioni si è esposto per chiedere alla Regione Campania la riapertura dei mercati territoriali. “Quasi tutti-aggiunge Cirillo- vengono ai mercati già muniti di mascherina, ma qualcuno che ne è sprovvisto c’è, quindi noi ci occupiamo di fornirla a chi non la indossa. I kit li abbiamo acquistati facendo una colletta fra noi”. In più punti del mercato di Scampia, compreso laddove è piazzato lo stand all’ingresso, diversi avvisi affissi ricordano alla clientela l’obbligatorietà di indossare i dispositivi di protezione richiamando alle norme regionali e nazionali. L’iniziativa sarà ripetuta anche domenica al mercatino nei pressi del rione Don Guanella, tra Scampia e Miano. “Oltre alle mascherine, prossimamente ci doteremo anche dei termoscanner per la misurazione della temperatura corporea, sempre a tutela dei clienti che devono affrontare ogni giorno il pericolo del contagio da Covid” conclude Pietro Cirillo mentre con i colleghi del mercatino distribuisce le mascherine. Presente quest’oggi all’iniziativa anche il consigliere Ottava Municipalità Scampia-Piscinola-Marianella-Chiaiano Claudio Di Pietro. “Il lockdown già ha causato problemi enormi a questa città, anche e sopratutto ai mercatali a partire da quelli della periferia e una nuova chiusura sarebbe devastante. Ecco perché è importante rispettare le regole per prevenire il contenuto da Covid-19 ma andare avanti è necessario. La distribuzione gratuita di mascherine degli operatori al clienti è una scelta azzeccata, che merita solo un plauso” le parole di Di Pietro. 

di Antonio Sabbatino