La solidarietà non si ferma mai: il risultato della raccolta fondi dell’associazione Ampio Raggio

Non ci si ferma mai, nemmeno d’estate, per aiutare coloro che hanno bisogno di una mano. Con questo obiettivo l’associazione “Ampio Raggio”, tramite il progetto “Covid19 – Insieme ce la faremo”, nella giornata di mercoledì ha donato ai pazienti contagiati del Covid Center dell’ospedale “Scarlato” di Scafati diverso materiale elettronico per rendere più facile la convalescenza dei pazienti.

Tre televisori da 39” pollici con sostegno e girabili a 180° e tre tablet mediacom. Tutti dispositivi per permettere ai pazienti, spesso isolati, di poter mantenere vivo il contatto con il mondo. I tre tablet, inoltre, sono forniti di una scheda internet pagata dall’associazione per permettere a tutti i pazienti di contattare i propri cari. Un modo per allungare il proprio braccio, anche se virtualmente, verso le persone più importanti, che date le normative anti-contagio non possono ricevere visite.

Una catena di amore e solidarietà resa possibile grazie alla collaborazione, indispensabile, di più parti: in primis i donatori, che tramite il sito GoFundMe hanno dato il proprio contributo alla raccolta fondi del progetto “Covid19 – Insieme ce la Faremo”. Di grande importanza anche gli aiuti, sia logistici che economici, forniti da tutti i presenti alla consegna: Annalisa Pisacane, responsabile della Ital Uil Scafati, Angela Pisacane,coordinatrice pari opportunità Uila Campania,il Direttore della Croce Rossa Comitato Salerno Antonio Carucci ed il vice Presidente Dott. Giuseppe La Mura.

Il materiale è stato consegnato direttamente al vice direttore del Covid Center, il dottor Gaetano Aprea, con la presenza del capo delle attività del Pronto Soccorso dott. Rino Pauciulo.

Durante la consegna il presidente dell’associazione “Ampio Raggio”, Antonio Pio Autorino, ha voluto sentitamente ringraziare i propri collaboratori ed i membri del consiglio direttivo: “quanto fatto oggi è anche e soprattutto merito della dottoressa commercialista Rosa Allocca, della dottoressa Melania Colella, dottoressa Valentina Santamaria e Angela Acunzo. Sono state loro a sostenere fortemente e sviluppare questo progetto. Un ringraziamento di cuore anche al consiglio direttivo formato da Alfonso Cascone, Ciro Palma, dal Cavalier Dottor Eugenio Fortunato ed il Cavalier Dottor Bruno Zamboli, sempre pronti a sostenere le mie idee e darmi massima fiducia in questi progetti volti ad aiutare coloro che ne hanno più bisogno”.