Voto in consiglio, in Campania il Garante dei disabili resta in carica

Al Consiglio regionale di ieri è stato discusso e approvato all’unanimità con applauso finale un emendamento proposto dall’On.le Stefano Graziano, padre della legge istitutiva del Garante dei disabili, grazie al quale quest’ultima è stata modificata e il Garante resterà in carica.

L’esigenza di tutelare le persone con disabilità, espressa dall’On.le Stefano Graziano, l’ammirevole arringa della capogruppo dei 5 Stelle Valeria Ciarambino, hanno convinto il Consiglio regionale a votare all’unanimità l’emendamento.

“Ringrazio, a nome di tutte le persone con disabilità – dichiara il Garante dei disabili, l’avv. Paolo Colombo – tutti coloro che si sono battuti per ottenere l’importante risultato di oggi: l’On.le Graziano che, resosi conto della discriminazione con le altre figure di Garante, del pericolo che correvano i disabili e della valenza del lavoro svolto dall’attuale Garante, ha fortemente voluto proporre l’emendamento oggi approvato, la capogruppo Ciarambino per la forza e la tenacia con cui ha tutelato le ragioni dei disabili, tutti i capigruppo che all’unanimità hanno sposato la proposta di Graziano, le forze sociali, tra cui in primis Cittadinanzattiva che, in persona del segretario regionale Dr. Lorenzo Latella, è da sempre vicina ai più deboli e, permettetemi di ringraziare l’avv. Carlo Marino che, in qualità di Presidente dell’ANCI Campania, ha fortemente sostenuto l’emendamento proposto. Con serenità, posso programmare il lavoro necessario a migliorare la vita delle persone con disabilità.”