Giugliano in Campania, un nuovo progetto per favorire l’inclusione delle persone straniere

Rafforzare le competenze degli operatori che sono a diretto contatto con cittadini stranieri e favorire l’innovazione dei processi organizzativi in termini di accoglienza ed integrazione sono gli obiettivi prioritari del progetto dal titolo “Community Building City”, finanziato a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 e che vede capofila il Comune di Giugliano in Campania (NA) e partner operativo la Shannara Cooperativa Sociale di Portici (NA).

Il progetto verrà presentato in videoconferenza il 23 luglio 2020 alle ore 10.30, con i saluti istituzionali del Commissario prefettizio Umberto Cimmino, e di Anna Schettini, presidente della Shannara Cooperativa Sociale. Seguiranno gli interventi di approfondimento tecnico a cura di Salvatore Petirro, Dirigente del settore servizi sociali, istruzione, sport e cultura per l’amministrazione comunale e di Angela Visconti Coordinatrice di progetto per il partner di progetto.

Il progetto è finalizzato a migliorare la qualità dei servizi pubblici, attraverso la creazione di un sistema coordinato e strutturato per la presa in carico e l’invio ai differenti servizi territoriali dei cittadini dei paesi terzi, mediante un’azione di riqualificazione delle competenze dell’amministrazione pubblica in tema di programmazione, gestione ed erogazione dei servizi, utilizzando un approccio multilivello e di formazione esperienziale.

Il progetto intende anche ampliare la rete degli stakeholder territoriali per generare una sinergia tra i Servizi Pubblici e gli altri Enti del Terzo Settore, e dunque gli operatori che lavorano nei differenti settori di riferimento a favore dell’utenza straniera, al fine di migliorare le metodologie di intervento e semplificare la comunicazione istituzionale per facilitare l’accesso ai servizi, favorendo la comunicazione tra i diversi attori presenti sul territorio.

Tra le attività da implementare nel corso dei prossimi 24 mesi vi sono la qualificazione delle competenze del personale della PA attraverso cicli di formazione specifica, l’implementazione della Porta Unica di Accesso, sviluppare una rete istituzionale che pianifichi e monitori gli interventi in materia di integrazione, attivare un servizio di mediazione linguistico-culturale anche decentrato dal centro cittadino, tutoring domiciliare educativo, azioni di vicinato solidale per rafforzare il senso di comunità locale, promuovere un sistema di comunicazione multilingue e favorire il coinvolgimento delle persone immigrate nei processi organizzativi e decisionali che li riguardano.

Per seguire la videoconferenza di presentazione:
partecipa da pc, tablet o smartphone cliccando al seguente link:
link://https://global.gotomeeting.com/join/911617037
Codice accesso: 911-617-037
È la prima volta che usi GoToMeeting?
Scarica subito l’app e preparati all’inizio della tua prima riunione:
https://global.gotomeeting.com/install/91161703