Le esperienze de L’Altra Napoli a Forcella raccontate da Made4italy di UniCredit

Per valorizzare un territorio non basta un’impresa. Ce ne vogliono tante. Il programma Made4Italy di UniCredit vuole favorire un sistema integrato turismo-agricoltura per la crescita e la valorizzazione dei territori e del suo tessuto imprenditoriale. Tra le esperienze scelte anche quella de L’Altra Napoli Onlus di Forcella.

Attraverso un modello dedicato che individua e promuove i progetti a maggior valore per il sistema, la Banca propone in Italia una serie di azioni mirate a promuovere un’offerta congiunta tra strutture ricettive ed imprese agricole volta al potenziamento delle destinazioni turistiche, dei prodotti di eccellenza e del trend enogastronomico, con l’obiettivo di potenziare non solo l’asset turistico ma anche altri asset fondamentali delle nostre regioni, come l’arte, la cultura, la sostenibilità, il patrimonio storico e paesaggistico.

Tra le esperienze scelte da UniCredit anche quella de L’Altra Napoli Onlus, associazione impegnata dal 2005 su progetti e iniziative per favorire il riscatto sociale ed economico degli abitanti di alcune zone di Napoli, in particolare, da due anni a questa parte, del popoloso quartiere di Forcella. Di questa e di altre realtà presenti sul territorio nazionale, ci si confronterà durante il webinar  “Dialoghi sul Turismo Enogastronomico – Progettare il futuro rimanendo aggiornati”.

A partire da martedì 16 giugno è disponibile sul sito di Roberta Garibaldi il webinar dal titolo “L’enogastronomia come leva per l’integrazione delle comunità fragili” durante il quale si affronterà il tema delle “Community Sustainable Movements”, ovvero le imprese sociali ed il volontariato creativo capace di autosostenersi e fare impresa, analizzando due casi studio. Con Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico, enoturismo e cultura, docente presso l’Università degli Studi di Bergamo, dialogheranno Francesca Forno, docente di Sociologia dell’Università degli studi di Trento, Antonio Lucidi, vice presidente dell’Associazione L’Altra Napoli Onlus, (progetto facente parte del programma Made4Italy), Roberta D’Emidio, Fondatrice e Responsabile Centimetro Zero, Locanda del Terzo Settore. Nel corso del webinar si racconta come l’enogastronomia può rappresentare non solo una leva importante, ma anche un veicolo per facilitare gli aspetti relazionali e lavorare al meglio in questi contesti.

UniCredit attraverso il progetto Made4Italy, grazie al radicamento territoriale e al proprio know-how di banca internazionale, mette a disposizione delle imprese la propria consulenza per offrire opportunità di networking, la partecipazione ad eventi formativi e a momenti di incontro tra attori di filiere differenti. Inoltre la Banca intende favorire l’utilizzo di strumenti innovativi coinvolgendo anche le imprese sociali presenti sul territorio. A supporto dei due settori, UniCredit destinerà 5 miliardi di euro di nuova finanza alle PMI nel triennio 2019-2021 per favorire l’imprenditorialità e rafforzare le identità regionali tipiche per attrarre un “nuovo” flusso turistico.