Rione Sanità, uno sportello di supporto gratuito per gli abitanti del quartiere

Accompagnamento al lavoro e assistenza alle pratiche per accedere ai contributi sociali stanziati dagli enti pubblici per l’emergenza Covid-19, centro di ascolto, segretariato sociale, supporto psicologico: per far fronte alla crescente richiesta di aiuto in diversi ambiti, la Fondazione Alessandro Pavesi Onlus e la Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus hanno deciso di attivare “Job Cafè”, un punto di riferimento e di assistenza per tutti gli abitanti del rione Sanità, in collaborazione con Cgil Napoli, Spi Napoli e Acli Napoli.

L’emergenza Covid-19 ha interrotto bruscamente la nostra quotidianità, imponendo un drastico cambiamento di abitudini e stili di vita e causando enormi difficoltà economiche, specialmente per tanti che già si trovavano in situazioni lavorative precarie.

Gli operatori del “Job Cafè” presteranno un servizio di supporto logistico e consulenziale a quanti siano in cerca di nuove opportunità occupazionali e, grazie alla collaborazione con i partners, daranno assistenza gratuita anche per guidare l’accesso a voucher, bandi e misure straordinarie di sostegno economico varate dal Governo e dagli enti locali.

A causa dell’isolamento molti soffrono un profondo disagio e la chiusura in sé stessi, e la convivenza forzata ha causato difficoltà nella gestione delle dinamiche relazionali e livelli di intolleranza familiare che potrebbero ripercuotersi anche nei rapporti sociali: lo sportello Job Cafè avrà quindi a disposizione anche uno psicologo che supporterà i soggetti interessati in questa delicata fase di ripresa alla vita dopo la pandemia e, in generale, sarà un accompagnamento costante per affrontare al meglio le varie crisi relative alla perdita di lavoro e/o alla ricerca assidua dello stesso.

Il “Job Cafè” è operativo nei giorni:  

–       mercoledì nella Basilica di Santa Maria della Sanità con orario 9-13

–       il giovedì dalle 16 alle 19 nella sede Cgil del borgo dei Vergini.