«Condividere solidarietà», l’iniziativa lanciata dalla Caritas diocesana di Napoli

Emergenza Coronavirus, nasce «Condividere solidarietà», l’iniziativa lanciata dalla Caritas diocesana di Napoli, il Comitato Assistenza Istituti Religiosi e la cooperativa sociale Ambiente Solidale onlus per allargare e aumentare gli aiuti alle persone bisognose. I tre enti, infatti, mensilmente distribuiscono 1.000 quintali di prodotti a circa 100 strutture caritative e mense del territorio: alimenti come latte, biscotti, polpa di pomodoro, riso, pasta provenienti dal Programma Operativo Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti attraverso Agea, l’Agenzia per l’Erogazione in Agricoltura assicurando interventi mirati per circa 50.000 persone bisognose. In questa fase di emergenza, a causa della diffusione del Covid-19, si riesce a garantire un’integrazione che non supera i 3 quintali di prodotti. Le richieste però da parte anche di altre mense e strutture aumentano. C’è bisogno di integrare e variare il “paniere” con prodotti a lunga conservazione e beni di prima necessità come: legumi, olio di oliva, farina, tonno in scatola, carne in scatola,  prodotti sottolio, omogeneizzati. Tante le richieste anche di prodotti per l’igiene personale e per la casa. Ecco perché in questo momento Caritas, Cair e Ambiente solidale chiedono anche ad altri di condividere la solidarietà. Ma come donare? Andando nella sezione “Trova la struttura” sul sito www.condivido.org  è possibile donare direttamente i prodotti alle mense e strutture caritative del territorio più vicini, condividendo anche il tempo e diventando volontario: IBAN IT17P0501803400000011487709, AMBIENTE SOLIDALE SOC.COOP.SOCIALE ONLUS, Causale: Condivido la solidarietà. Info: www.condivido.org, Pagina Facebook Condivido per non sprecare.
 
di Giuliana Covella