A Umbrialibri le storie dal volontariato

 

UmbriaLibri2015TERNI – “Quando la presentazione di libri si associa al volontariato assume un’importanza maggiore perché non è legata solo ad un’avventura individuale, ma diventa un lavoro collettivo per costruire una città più vivibile”.

Così l’assessore alla cultura del Comune di Terni, Giorgio Armillei, ha sintetizzato il senso della presenza dei Cesvol di Terni e Perugia ad Umbrialibri 2015, impegnati nella doppia presentazione delle Miniguide curate da Laura Stocchi, della collana “I Quaderni del volontariato 2015” e delle collane del Non Profit.

I volumi si inseriscono all’interno del Bando “Un invito a proporre idee e contenuti per pubblicazioni  sulle tematiche sociali e di interesse per il volontariato 2015” pensato insieme al Cesvol di Perugia all’interno del Servizio di Editoria sociale.

La giornata in Bct è cominciata con la presentazione delle Miniguide del Cesvol in italiano e in inglese.

Si tratta dell’“Itinerario per le chiese storiche di Terni” dell’IISSCasagrande Cesi, che si sviluppa nell’area urbana tra sette chiese ternane e mira alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio artistico e architettonico della città, e di “Discovering Villas in Terni” dell’associazione Italia Nostra e IISSCasagrande Cesi, una piccola guida utile per chiunque voglia farsi emozionare dalla città.  Pubblicate da Umbria Volontariato Edizioni, sono state presentate dagli studenti del IV e V D dell’istituto.

“Le Miniguide, prezioso strumento di conoscenza di angoli nascosti del territorio – ha assicurato Omero Mariani, responsabile dello Iat – saranno diffuse attraverso i nostri canali di promozione turistica”.

Nel pomeriggio la presentazione della collana Gocce del Cesvol di Terni e de “I quaderni del Volontariato 2015” del Cesvol Perugia.

“I nove volumi della collana – ha detto il direttore del Cesvol di Perugia, Salvatore Fabrizio – contengono gli ingredienti che fanno del libro un dono, una mano tesa al lettore per farlo entrare in  un mondo, quello del volontariato, a cui tutti nel corso della propria vita attingono”.

Per Lorenzo Gianfelice, presidente del Cesvol di Terni “attraverso il Servizio Editoria Sociale il Csv vuole diffondere l’azione e la cultura del volontariato e dell’associazionismo, dando voce alle tante esperienze di cittadinanza attiva che faticano a farsi spazio autonomamente. Umbria Volontariato Edizioni ha l’ambizioso obiettivo di elevare la voce del volontariato e della solidarietà a parte integrante della cultura di un territorio e di una comunità”.

 

 

Lascia un commento