Sostenibilità ambientale, in tour per il Paese con Let’s do it!

letsNAPOLI – Tre giorni per altrettanti incontri con tre diverse realtà italiane che si spendono quotidianamente per la sostenibilità ambientale, la differenziazione dei rifiuti ed il decoro urbano. L’amore per l’ambiente e per il futuro ha fatto incontrare la costola italiana del movimento ambientale internazionale Let’s do it!, l’organizzazione nata in Estonia nel 2008 con l’intento di realizzare l’ambizioso progetto di ripulire il proprio paese in un solo giorno. Da quel momento in poi, l’esperienza estone ha coinvolto tantissime organizzazioni, prima in Europa e poi in tutto il mondo: ad oggi, in 96 paesi è presente una delegazione che condivide il messaggio e i valori alla base di questo progetto, calandoli nella propria realtà. La “tre giorni” ha previsto un incontro tra l’amministrazione di Sori, in provincia di Genova, l’associazione Orme d’ambra di Pisa e Retake Roma. Oltre alla sostenibilità ambientale questo tour è stato incentrato soprattutto sulla salvaguardia delle acque, non solo marine, soprattutto per la campagna Let’s do it! Mediterranean che sarà in essere sino al maggio 2018 e che già dallo scorso anno ha permesso, attraverso le azioni di pulizia, di sensibilizzare i cittadini e di raccogliere dati importanti che non sono in possesso neanche delle più alte istituzioni.

LE TAPPE – «Ci proponiamo – si legge sul sito dell’associazione toscana – di diffondere un approccio diretto e sostenibile alle problematiche ambientali e di diventare attori e sostenitori di un comportamento critico nei confronti del mondo che ci circonda». L’incontro dello scorso venerdì è stato un primo approccio per una collaborazione fattiva tra le due realtà. La tappa ligure del tour è stata la più lunga e la più interessante perché non è così facile trovare un comune virtuoso in materia ambientale e che voglia perfino migliorare i suoi già buoni livelli di differenziazione di rifiuti e sostenibilità ambientale. Nell’incontro con l’amministrazione sono emersi molti punti interessanti. Tra questi l’impegno all’educazione ambientale alle nuove generazioni. Dire che sono il futuro potrebbe sembrare retorica, ma non è così. Sempre a Sori il team di Let’s do it! Italy ha incontrato anche l’associazione Amici del mare Sori .  L’incontro con Retake, invece, è avvenuto a Fregene, comune della provincia bagnato dal mare. Questa, tra le realtà del tour, è indubbiamente la più conosciuta a livello nazionale. La campagne e le azioni di decoro urbano nella capitale prima e poi diffuse a macchia d’olio su buona parte del territorio nazionale hanno portato questi volontari a farsi ascoltare anche da alcune amministrazioni.

di Ciro Oliviero @ciro_oliviero

Lascia un commento