Raid nella fattoria sociale, è gara di solidarietà: «Tutelare l’attività di Fuori di zucca» VIDEO

FUORI DI ZUCCACASERTA – «Mai come in questo momento è importante far sentire la massima solidarietà agli amici di “Fuori di zucca. Il raid ai danni della fattoria sociale, che peraltro si trova nell’ex ospedale psichiatrico di Aversa, ha una valenza simbolica importantissima: è uno schiaffo ai volontari e al loro impegno. Per questo è necessario ribadire con forza che fatti del genere non fermeranno in nessun caso il lavoro di “Fuori di zucca”». Così Giovan Paolo Gaudino, presidente del consorzio di cooperative “Co.Re.” esprime la sua solidarietà agli operatori della fattoria sociale di Aversa. L’altra notte, infatti, ignoti hanno rubato un trattore e altri attrezzi agricoli usato ogni giorno dagli operatori, facendo  un buco al muro di cinta intorno alla struttura. Un raid simile si è registrato circa tre settimane fa, col furto di altre attrezzature usate ogni giorno in fattoria.  «Siamo certi – prosegue Gaudino- che le forze dell’ordine faranno chiarezza sulla vicenda e troveranno i responsabili di questi fatti criminali. Intanto a quelli di “Fuori di zucca” ribadiamo che mai si sentiranno soli: il loro lavoro è preziosissimo e va sempre tutelato». Solidarietà alla Fattoria Sociale anche da parte del  Comitato don Peppe Diana e dal  Coordinamento provinciale casertano dell’associazione Libera, che in una nota sottolineano come  «non intendiamo starcene a guardare mentre si consuma un attacco al mondo del volontariato e dell’impresa sociale.Quel luogo abbandonato a se stesso- si continua a leggere nella nota- che tutti ricordano come ex manicomio, grazie al lavoro attento ed accurato è stato trasformato in una vera e propria ricchezza per il territorio».

LA COOPERATIVA-  “Un fiore per la vita”, cooperativa che ha dato vita alla Fattoria,  si occupa dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate,  prevalentemente attraverso l’agricoltura sociale. La cooperativa è nata per dare risposte concrete ai problemi occupazionali di persone in difficoltà, ponendo il lavoro come un importante mezzo di emancipazione personale. La mission è quella di creare opportunità lavorative per persone svantaggiate, operando in un quadro di sostenibilità ambientale e puntando a contribuire alla crescita del nostro territorio, con dinamiche economiche che si oppongono all’economia criminale.

IL NOSTRO VIDEO SULLE ATTIVITA’ DELLA FATTORIA SOCIALE

di Redazione Comunicare il Sociale

Lascia un commento