Al via la Fiera dei Beni Comuni, volontariato protagonista alla Mostra d’Oltremare di Napoli FOTOGALLERY

unnamedNAPOLI – “Proprio oggi abbiamo avuto l’annuncio straordinario della visita di papa Francesco a Napoli. Si tratta di una grande occasione per la città. La visita assume anche un’importanza significativa per chi si occupa di volontariato e terzo settore perché il programma sarà improntato proprio sul sociale”. Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha commentato l’annuncio della visita del Papa a Napoli il 21 marzo. Il primo cittadino è intervenuto alla Fiera dei Beni Comuni, organizzata dal Csv Napoli alla Mostra d’Oltremare. “Crediamo molto in questa iniziativa, che valorizza il volontariato come capitale umano e i beni comuni come capacità di superare la distanza ideologica tra pubblico e privato sociale. Col volontariato si supera la via del lamento per sposare quella dell’impegno”, ha detto il sindaco visitando gli stand delle associazioni e incontrando i volontari. È stata inaugurata dal presidente del Csv Napoli (centro di servizio per il volontariato) Giuseppe De Stefano, dal vicepresidente Pasquale Orlando e dagli assessori del Comune di Napoli Carmine Piscopo (delega ai beni comuni) e Roberta Gaeta (delega alle politiche sociali), la Fiera dei Beni Comuni, allestita alla Mostra d’Oltremare di Napoli fino a domani, 20 settembre. Con i saluti istituzionali, si è dato avvio al ricco programma, che prevede la presenza degli stand delle associazioni, di percorsi culturali, sociali e ludici, di convegni e seminari.Di particolare rilievo, in mattinata, l’incontro su “Beni Comuni, le risorse del territorio che generano occupazione”, con la partecipazione, tra gli altri, del presidente di Fondazione con il Sud Carlo Borgomeo.

Per tutta la giornata di oggi, la cooperativa sociale “L’Orsa Maggiore” mette a disposizione una unità mobile per l’animazione per i bambini con numerose attività ludiche. L’associazione “Vigili del fuoco” di Napoli e il comando provinciale di Napoli dei Vigili del fuoco, invece, hanno allestito “Pompieropoli”, un campo dimostrativo sulla prevenzione degli incendi, la gestione delle emergenze e la sicurezza, pensato proprio per i bambini. Nel pomeriggio, a partire dalle 15,30, nella sala Jerry Masslo, saranno celebrati i dieci anni di fondazione del Csv Napoli. Per l’occasione sarà presentata la ricerca “Minori e anziani: generazioni insieme”, saranno premiati i vincitori del concorso video e fotografico “Melluso” e sarà presentato, in anteprima, lo spot sul volontariato, voluto proprio dal Csv Napoli e realizzato da Inknot. Saranno, inoltre, presentati i progetti “Bell’ e buon” e “Cunto”.

La giornata di domani, 20 settembre, invece, si aprirà con il seminario formativo per i giornalisti dedicato alle carte deontologiche (ore 9) e proseguirà con laboratori e convegni, oltre che con gli stand delle associazioni. Tra gli incontri, segnaliamo la tavola rotonda “Napoli in un orto” a cura dell’associazione Legambiente circolo La Gru (ore 10, sala Teresa Buonocore) e la tavola rotonda “Incontriamoci! Sostenere a distanza: perché, come e per quanto” (ore 15, sala Teresa Buonocore). In serata, alle 19,30 spettacolo musicale degli Scalzabanda, band di bambine e bambine del quartiere Montesanto di Napoli (ore 19,30, viale delle ventotto fontane).

Lascia un commento