Accoglienza delle persone fragili

fragilitàNAPOLI- “Accoglienza e presa in carico delle persone fragili a Napoli. Opportunità e vantaggi dei servizi socio-sanitari” è il convegno che il gruppo di imprese sociali Gesco promuove il 16 dicembre alle ore 9.30 alla Stazione Marittima di Napoli (sala Dione-Elettra). Lo scopo è discutere del modello di intervento socio-sanitario e delle ragioni della sua convenienza economica.

PER I PIU’ FRAGILI – Centri diurni riabilitativi, strutture residenziali, centri di accoglienza, servizi territoriali e domiciliari: sono solo alcuni esempi di un sistema di servizi socio-sanitari che risponde ai bisogni complessi delle persone più fragili, come anziani, disabili, persone con problemi di dipendenze o di salute mentale. Servizi in grado di offrire prestazioni e interventi appropriati, che si basano su un modello consolidato di integrazione tra il sistema sanitario pubblico e le imprese sociali, e che non sempre sono sufficientemente conosciuti dai cittadini. Alle 9.30 è prevista la registrazione dei partecipanti; alle 10.00 ad aprire i lavori sarà l’attrice Rosaria De Cicco con l’interpretazione della “Storia di Antonella”. La tavola rotonda, dopo i saluti del direttore Generale Asl Napoli 1 Centro Ernesto Esposito, sarà introdotta dal dirigente del gruppo di imprese sociali Gesco Sergio D’Angelo e dalla referente monitoraggio e valutazione Studio Erresse Vittoria Musella.

L’EVENTO – La prima sessione prevede interventi di: Vito Villani, direttore Dipartimento Salute Mentale Asl Napoli 1 Centro; Mario Scognamiglio, direttore Dipartimento delle Fragilità Asl Napoli 1 Centro; Stefano Vecchio, direttore Unità Operativa Complessa Dipendenze Asl Napoli 1 Centro; Lorenzo Acampora, direttore Unità Operativa Complessa della salute negli istituti penitenziari Asl Napoli 1 Centro; Rosanna Romano, direttore generale Politiche sociali Regione Campania.  Nella seconda sessione dal titolo “Esempi di buone pratiche di lavoro tra pubblico e privato” coordinata dalla dirigente Unità Organizzativa Politiche Sociali e Sanitarie Formez Silvia Boni, si avvicenderanno:Marina Rinaldi (Unità Operativa dirigenziale Interventi socio-sanitari Regione Campania), Pina Colosimo (Consorzio Solco), Giulietta Chieffo (Programmazione Sociale e Politiche di welfare Comune di Napoli), Franco Buccino (Associazione Auser Campania), Peppe Pennacchio (Gruppo di imprese sociali Gesco), Salvatore Petrucci(Unione Nazionale Italiana Volontari Pro-Ciechi), Giacomo Smarrazzo (Cooperativa Era), Mario Sicignano (Consorzio Prodos),Vittorio D’Alterio (direzione Servizio Umanizzazione Asl Napoli 1 Centro). A moderare sarà il giornalista Francesco Bellofatto. Alle 12.30 è prevista la chiusura dei lavori; a seguire lunch in compagnia dei partecipanti e di tutti i presenti. Si rilascia attestato di partecipazione.

 

 di Va. Re

 

Lascia un commento