Pizzerie contro le baby gang.Un fondo per aiutare i ragazzi/VIDEO

NAPOLI – L’obiettivo è nobile ma tutt’altro che semplice: togliere dalla strada i ragazzi napoletani a rischio ed evitare che possano finire nelle rete della microcriminalità. Dieci pizzerie del centro antico di Napoli scendono in campo contro la baby gang al fianco della Fondazione di Comunità del Centro storico e dell’associazione Lives. Slogan della manifestazione è «Pizza e pò mò dono». Le pizzerie – come spiegato dai promotori – devolveranno 25 centesimi a pizza per contribuire alla creazione di un fondo che servirà per la realizzazione di progetti destinati ai giovani disagiati e a rischio sociale.

CLICCA QUI E GUARDA IL VIDEO 

I PARTECIPANTI – Le pizzerie che partecipano sono Sorbillo, A Taverna dò Re, I Decumani, La locanda del grifo, Maccarò, Ò Munaciello, Pizzeria Aiello, Pizzeria dell’Angelo, Pizzeria Trattoria Medina, Re Ferdinando.

ROSSELLA PALIOTTO – «Oggi – ha detto Rossella Paliotto vicepresidente della Fondazione – nasce una bellissima collaborazione tra la Fondazione, i maestri pizzaioli, i giovani di Lives che hanno ideato questa iniziativa».

GAZEBO – Per far conoscere a napoletani e turisti l’iniziativa e i suoi scopi, in piazza San Domenico maggiore saranno allestiti gazebo informativi e sarà distribuito il volantino promozionale al cui interno è presente la mappa del centro storico con l’indicazione delle pizzerie aderenti.

di redazione online 

 

Lascia un commento