Napolitano alle Forze Armate: «Grazie per i soccorsi a Lampedusa»

ROMA – «In questa giornata così significativa, rinnovo il riconoscente apprezzamento di tutti gli italiani e mio personale ai militari impegnati nei diversi teatri di crisi, dall’Afghanistan, al Medio Oriente, ai Balcani, e a quelli che operano sul territorio nazionale e sui nostri mari. Un plauso particolare meritano gli uomini e le donne che hanno partecipato alle operazioni di soccorso e al pietoso recupero delle salme delle vittime della terribile tragedia di Lampedusa». Queste le parole del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio nel Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate prima di recarsi alle 9 per rendere omaggio al Milite Ignoto in piazza Venezia. Sono circa 6.000 i militari tra Soldati, Marinai, Carabinieri e Finanzieri impegnati nell’ambito di 34 missioni in 23 Paesi al servizio dell’Italia e della comunità internazionale.

Lascia un commento