Dal Cdr di Corsera solidarietà ai colleghi di Repubblica

ROMA – 21 settembre 2013. Il comitato di redazione del Corriere della Sera è “al fianco” dei colleghi di Repubblica, che oggi non è in edicola per lo sciopero proclamato ieri in segno di “protesta contro il piano dell’azienda che prevede nuovi esodi di giornalisti”. “Di fronte a una crisi mondiale del settore editoriale con calo di ricavi e soprattutto di pubblicità, gli editori, grandi e piccoli – sottolinea il cdr del Corriere in una nota – reagiscono essenzialmente con tagli al costo del lavoro. Ciò che sarebbe necessario – le redazioni lo chiedono da anni – è piuttosto un rilancio dell’informazione di qualità, sulla base delle migliori esperienze internazionali e anche puntando su idee innovative che le testate leader italiane devono saper produrre. Su questo piano gli editori non si sono dimostrati finora disponibili”. 

Lascia un commento