Razzismo, senatore Gentile: «Basta cori Vesuvio»

ROMA – «Si può invocare la lava del Vesuvio e gridare “Napoli vergogna d’Italia?”. Chiedo ufficialmente al presidente della Lega di A, Maurizio Beretta, dopo la chiusura delle curve a Lazio e Roma, se la lotta al razzismo negli stadi contemperi anche slogan del tipo “Vesuvio erutta per noi”, o “Napoli vergogna d’Italia”, visto che la tifoseria di una grande squadra ripete questi “gentili omaggi” ogni volta e che viene sanzionata con multe ridicole». Lo scrive, in una nota, il senatore Antonio Gentile.

Lascia un commento