Osa, stop ai servizi.Il Comune non paga e inizia lo sciopero della fame

wel_NAPOLI- Operatori socio assistenziali iniziano lo sciopero della fame sotto palazzo S. Giacomo, sede del Comune di Napoli,  per protestare contro i mancati pagamenti del comune alle cooperative che oggi si vedono costrette a licenziare i loro dipendenti. Tra 48 ore  tutti i servizi di assistenza a 2000 disabili gravi saranno sospesi.

di Luc. Matt.

Lascia un commento