Fondi antiusura dalla Regione Piemonte

UsuraTORINO. La Regione Piemonte integra con proprie somme i Fondi Speciali Antiusura costituiti dai consorzi fidi (Confidi) delle associazioni di categoria imprenditoriali e degli ordini professionali, entro un massimo del 20% delle erogazioni effettuate dallo Stato mediante l’apposito Fondo statale per la prevenzione del fenomeno dell’usura (articolo 15 della Legge n. 108/1996).
La Regione può anche erogare contributi per iniziative a favore delle vittime dell’usura, a Fondazioni e Associazioni legalmente riconosciute per la prevenzione del fenomeno dell’usura e iscritte nell’elenco istituito presso il Ministero del Tesoro.
Presentazione delle domande: 30 Aprile di ogni anno

 

Lascia un commento