“Where we’re from”: la app che mostra i flussi migratori

ROMA. Si chiama “Where we’re from” ed è la nuova app ideata dall’International organization for migration disponibile sul sito. Si tratta di una mappa interattiva che mostra le direttrici delle migrazioni in tutti i paesi del mondo. “E’ infinitamente affascinante esplorare da dove veniamo”, si legge nella note dell’Oim. I dati di base per la mappa son quelli della Banca Mondiale relativi al 2010.

L’APPELLO. “Vogliamo aggiornarlo – spiega l’Oim – per questo preghiamo gli utenti di inviare i loro dati sull’immigrazione all’indirizzo ocu@iom.int. Presto ci saranno le singole mappe dei flussi delle migrazioni sulle pagine Iom dedicate a ciascun paese. Utilizzando l’applicazione si può scegliere se si desidera accedere alle informazioni sui migranti che lasciano un paese (outward) o sui migranti che entrano in un paese (inward). Quindi ciccare su un paese e guardare il flusso di migrazione da e verso il paese scelto. I paesi da cui non si emigra e verso cui non si va spariranno dalla mappa. Passando con il mouse su un paese si può accedere ai dati. Ogni cerchio rappresenta fino a 20 mila migranti. Questo strumento è stato sviluppato da Insight Locus, in collaborazione con l’Oim. Locus Insight è uno studio di visualizzazione dei dati che chiarifica dati complessi, grazie a grafici interattivi. Il lavoro è basato su una comprensione intelligente di temi del mondo attuale e animato dalla più recente tecnologia di dati interattiva.

di Mirko Dioneo

Lascia un commento