Registro tumori, consegnata la petizione a Clini

ROMA. Più di 18mila firme raccolte in pochi giorni per chiedere l’istituzione del registro tumori in Campania. A consegnare la petizione al ministro dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Corradi Clini, è stato il vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella, insieme con il direttore di Comunicare il Sociale, Luca Mattiucci.

ITALIA VIVA. Le firme sono state raccolte dalle associazioni ambientaliste e dai comitati anti-discarica di Terzigno e Boscoreale quando il governo Monti decise, di fatto, di “affossare” il registro dei tumori campano. L’occasione è stata la manifestazione “Italia Viva” promossa dall’ associazione “Prima Persona”. Il convegno, tenutosi presso il Tempio di Adriano, a Roma, è servito a raccontare le storie positive raccolte in giro per lo Stivale. Alla presenza, oltre che di Clini, anche del ministri Francesco Profumo, sono intervenuti i giovani di Addiopizzo e quelli della Nuova Cucina Organizzata, testimoni di un impegno contro la criminalità organizzata in Sicilia e in Campania; gli attori del Teatro Valle Occupato e i Clochard alla riscossa, guidati da Wainer Molteni.  Clini ha spiegato di di volere “conoscere esattamente i luoghi in cui viene segnalato il disastro ambientale e c’è stata una così grande mobilitazione” e che si “attiverà per trovare una soluzione alle sofferenze dei cittadini”. Soddisfato il vicepresidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella

di Francesca Damiano

Lascia un commento