Verso Londra 2012, ecco i nuovi italiani

di Davide Domella

ROMA.  In totale sono 292 gli atleti che parteciperanno alla prossima spedizione di Londra 2012. Un piccolo esercito di uomini e donne pronto a difendere i colori italiani, con una piccola particolarità: 24 dei nostri azzurri sono nati all’estero. Pallanuotisti, canoisti, pallavolisti, una judoka: lo sport italiano diventa davvero a 5 cerchi, con atleti originari dei diversi Paesi del mondo. Così sul tatami a difendere il tricolore ci sarà Edwige Gwend, originaria del Camerun, mentre al tavolo da “ping-pong” ci sarà Wenling Tan Monfardini, cinese di nascita. A correre la maratona, invece toccherà a Nadia Ejjafini, italiana del marocco ex atleta della nazionale del Bahrein. Ad alzare il muro sottorete Carolina Costagrande, origine argentine, mentre sono croato e polacco i suoi colleghi della selezione maschile di pallavolo Dragan Travica e Michal Lasko.

I PRECEDENTI ILLUSTRI . Di atleti di origine straniera la nostra nazionale ne ha avuti, ma mai con un numero così folto come quest’anno. I nomi che tutti ricordano sono quelli della canoista Josefa Idem, pluricampionessa del mondo e campionessa olimpionica ai giochi di Sidney 2000, Fiona May, inglese di origine giamaicana, più volte campionessa del mondo di salto in lungo e argento alle olimpiadi australiane e Andrew Howe lo statunitense naturalizzato italiano specialista e campione del mondo di atletica leggera.

PER SAPERNE DI PIU’

L’elenco completo  dei qualificati alle Olimimpiadi di Londra 2012

Lascia un commento