“Ampio Raggio” dona giocattoli ai bambini di due Parrocchie di Scafati

L’Epifania, si sa, è la Festa più attesa da tutti i bambini.

E l’Associazione di volontariato “Ampio Raggio” non poteva non tenerne conto nel programmare le prime iniziative benefiche del nuovo anno con due donazioni di giocattoli.

In questa occasione i beneficiari sono i ragazzini che appartengono a famiglie disagiate seguite delle Parrocchie San Francesco di Paola di Scafati e Santa Maria delle Vergini di Scafati.

“La nostra attenzione – spiega il presidente della Onlus, Antonio Pio Autorino – è rivolta sia ai Paesi che vivono situazioni conflittuali che alla nostra bella Italia, dove la crisi economica ha messo in ginocchio tante famiglie. Nel nostro piccolo, con l’aiuto delle altre realtà che ci sostengono e supportano, cerchiamo di portare un sorriso a chi lo ha perso da tempo. I volti felici delle persone sono la migliore ricompensa per il duro lavoro che precede le manifestazioni ufficiali”. 

In entrambe le circostanze si è trattato di un’attività benefica patrocinata dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio che, com’è noto, è uno dei più antichi e prestigiosi Ordini Cavallereschi esistenti.

Il presidente, insieme ai volontari ed al segretario Alfonso Cascone, ha consegnato diverse scatole di giocattoli ai parroci don Peppino De Luca e don Giovanni De Riggi.

La donazione alla Parrocchia Santa Maria delle Vergini è stata agevolata dalla Coordinatrice pari opportunità della Uila Campani, Angela Pisacane che ha messo a disposizione un mezzo di trasporto per recapitare i balocchi a destinazione.

Hanno contribuito alla riuscita della iniziativa l’azienda scafatese “Artecarta” – che ha elargito gli imballaggi – e il Gruppo di Protezione Civile Lucano, da sempre vicino all’Associazione “Ampio Raggio”.

“Il 2020 – conclude il presidente – sarà per noi un anno estremamente impegnativo; abbiamo avviato l’iter amministrativo per portare a termine alcune missioni all’estero, in collaborazione, come di consueto, con l’Esercito Italiano, impegnato a portare la pace nei luoghi in cui ancora si combatte”.