Officine del Volontariato, a Cardito in scena la solidarietà

Condivisione e partecipazione sono state le parole chiave dell’edizione area nord delle Officine del Volontariato.Laboratori creativi, animazione territoriale, campagne di sensibilizzazione, danza, sport, musica, tombolata  prevenzione della salute e tanta solidarietà hanno animato il comune di Cardito che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa promossa  da CSV Napoli. Le Officine del Volontariato rappresentano un momento di crescita e di scambio per le associazioni, nel solco del potenziamento della loro azione a supporto delle fasce più svantaggiate della società. Interessanti e partecipati momenti di animazione e quelli convegnistici come il seminario “Valori e buone prassi per percorsi di contrasto alla povertà”.

“La povertà – ha detto  Nicola Caprio, presidente del CSV Napoli ricordando la centralità del volontariato- è la mancanza di rispetto e speranza. E’ necessario fare rete da nord a sud per mettere in campo azioni concrete di contrasto alla povertà”. Sullo stesso solco Melicia Combierati, portavoce Alleanza contro la povertà in Campania:”In Italia abbiamo 1 milione e 800mila famiglie in stato di povertà, superiamo i 5 milioni di individui.  Provare a creare vere reti di protezione sociale, essere sentinelle del bisogno e ascoltare le periferie dell’anima. La povertà non è solo economica, c’è bisogno di un approccio multidisciplinare all’argomento”. Durante la mattinata seminariale è stata particolarmente preziosa la testimonianza di Angela Artusi del Volontariamo Csv Modena che ha raccontato  l’esperienza degli empori solidali, luoghi dove non si distribuisce solo la spesa, ma dove si costruiscono relazioni e si offrono strumenti per aiutare chi è fragile ad uscire da situazioni di disagio. Sia in mattinata che nel pomeriggio, a partire dalle 16, vi sono stati eevnti, attività ludiche e di sensibilizzazione, spettacoli vari. L’evento finale si è tenuto alle 20,30 con il Coro Gospel Living Gospel Project. Prossimo appuntamento con le Officine è per domenica 15 a Piano di Sorrento dalle ore 10 in piazza Coda.