Giovani costruttori in campo per i senza fissa dimora

“Ogni anno abbiamo un traguardo diverso ma il nostro obiettivo resta unico: sostenere le associazioni che hanno bisogno di risorse. Il progetto di “Angeli di strada” ci colpì subito ed è per questo che dal 2015 abbiamo lavorato per realizzare questo spazio dedicato ai senza fissa dimora”. Mostra entusiasmo Umberto Vitiello, presidente del Gruppo Giovani dell’Acen, mentre racconta dell’apertura di uno spazio realizzato presso il complesso delle Suore Vincenziane di Napoli in via Arco Mirelli, 41, con docce e nuovi servizi igienici per i meno abbienti di Napoli, un progetto nato dalla collaborazione dell’Associazione Angeli di strada Villanova, che si occupa della distribuzione di alimenti e indumenti e, più in generale, di assistenza e sostegno ai più poveri, le cui risorse sono state raccolte in occasione del gran galà di beneficenza “Uniti nel cuore” organizzato nel 2015: “Le docce sono già a disposizione dell’utenza – ha spiegato Vitiello – purtroppo ci abbiamo impiegato più tempo del necessario per questioni burocratiche e proprio per questo l’apertura di questo spazio ci rende ancora più orgogliosi”. Il gruppo dei Giovani Costruttori, composto da oltre cento iscritti tra i 18 e i 40 anni, ha lavorato fianco a fianco con “Angeli di strada” che un anno fa ha indicato uno spazio disponibile all’interno del complesso delle Suore Vincenziane: “ci siamo dedicati anima e corpo ai lavori per completarli nel più breve tempo possibile – ha ricordato Vitiello – abbiamo riqualificato una zona inutilizzata e abbiamo pensato al bene di chi poteva usufruirne, saranno più di cento le persone che potranno accedere al servizio, donne e uomini che avranno il proprio spazio per potersi rinfrancare e poter essere accuditi ed ascoltati dai volontari”.  Il galà di beneficenza ‘Uniti nel cuore’ è stato organizzato dai Gruppi under 40 di Unione Industriali di Napoli, Acen, Confapi, Confcommercio, in collaborazione con le Associazione dei Giovani Avvocati, Farmacisti, Dottori Commercialisti e Revisori Contabili e l’Ordine degli Ingegneri di Napoli e parte del ricavato è stato devoluto al rifacimento e all’ampliamento di servizi e docce con la creazione di un’annessa lavanderia. Ulteriori contributi utili alla realizzazione sono stati offerti dalla Fondazione Arca Onlus, che fornirà materiale monouso e detergenti, e dall’impresa Varnish, che ha realizzato impianti e strutture coprendo ulteriori spese sovvenute in corso d’opera. Dopo l’inaugurazione di martedì (22 ottobre) con il Cardinale Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe, il vice presidente del Gruppo Giovani di Confindustria, Susanna Moccia,  il presidente dell’Associazione Angeli di strada Villanova, Marcello Ciucci e il presidente della Fondazione Arca Onlus, Alberto Sinigallia e lo stesso presidente del Gruppo Giovani dell’Acen, si lavora già alla prossima raccolta fondi: “non voglio ancora annunciare niente – ha concluso Vitiello – ma siamo impegnati già per il prossimo galà. Vede ogni euro raccolto viene interamente devoluto, l’anno sorso abbiamo collaborato con l’associazione di Catello Maresca, prima ancora ci siamo dedicati all’Unitalsi. Vogliamo aiutare il più possibile ed è per questo che per Natale siamo quasi pronti”. 

di Mariangela Barberisi