Parco Pausilypon, torna “Suggestioni all’Imbrunire”

Parte il 14 settembre “Suggestioni all’Imbrunire”, una manifestazione di musica e teatro ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus, d’intesa con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, che avrà luogo come ogni anno all’interno del Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon. Giunta all’undicesima edizione, la rassegna aprirà con un ospite di eccezione: l’attore Michele Placido si esibirà nella “Serata d’onore” insieme ai musicisti Gianluigi Esposito e Antonio Saturno. Alla conferenza stampa di presentazione tenutasi questa mattina a Palazzo Reale di Napoli, sotto i meravigliosi affreschi delle Salette Pompeiane, è intervenuto il neo Soprintendente Luigi La Rocca: “Il parco archeologico è un luogo di straordinaria bellezza dove gli ambienti sono perfettamente conservati. Gli eventi vengono quindi valorizzati ancor più dal contesto in cui si svolgono. Io sono ancora in una fase di conoscenza e analisi della città, ma cercherò di portare avanti con continuità le cose fatte nel passato. Le forme di intesa e collaborazione pubbliche e private sono fondamentali. Questo luogo è un “unicum” nel suo genere ed è fondamentale farlo conoscere alla collettività”. “Suggestioni all’Imbrunire”, sotto la direzione artistica di Serena Improta, si svolgerà durante quattro serate dal 14 settembre al 6 ottobre, al tramonto appunto, per accompagnare gli spettatori in un mondo scenografico fatto di musiche che spaziano dal tango, all’avanguardia musicale, al jazz che si mescoleranno con le luci naturali in un sito archeologico di rara bellezza. Grande è il lavoro che c’è dietro, come ricorda Maurizio Simeone, presidente del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus: “Sono 15 anni che affianchiamo la Soprintendenza, abbiamo fatto tanta strada insieme e questo è stato reso possibile grazie ad una limpida sinergia di intenti. La Gaiola versava in uno stato di totale abbandono e degrado, una discarica, abbiamo recuperato un’area che partiva da una situazione molto difficile”. La direttrice artistica Serena Improta conclude: “Siamo soddisfatti, questo è un impegno che cresce costantemente e dà senso a tutto il lavoro. Avremo maestri eccezionali, il 21 settembre “Storie di tango” con la voce di Lello Giulivo, le note di Rocco Zagnino e Aldo Vigorito; il 28 settembre Emanuele Giannini, Lihla e Giovanni Di Giandomenico con “Paesaggi Sonori” ed infine il 6 ottobre “Prenda Del Alma” con Luciano Biondini accompagnato dalla chitarra di Mauro De Lonardo”.

di Roberta De Maddi