Salvaguardia dei mari, Green Tech Solution cerca giovani volontari

La presenza di rifiuti marini, oggi è diventata una vera e propria emergenza globale, un problema collettivo che non può essere ignorato.In particolare, plastiche e microplastiche sono diventati terribili minacce nei confronti dell’ambiente marino, in cui un numero sempre più elevato di animali viene ferito o ucciso a causa di un’infinità di oggetti dispersi nelle nostre acque. La startup Green Tech Solution si è impegnata al massimo per trovare un rimedio concreto al problema della plastica nelle nostre acque. Partendo dalla collaborazione con le Aree Marina Protette Italiane, nasce il progetto LITTER HUNTER, che si occupa dell’automazione del processo di controllo e bonifica degli specchi d’acqua dai rifiuti solidi galleggianti ( Marine Litter). Una soluzione ingegneristica sul servizio di pattugliamento per gli addetti alla salvaguardia ambientale degli specchi d’acqua marini, lacustri e fluviali. Il sistema automatico LITTER HUNTER, integrato al territorio consente con costi competitivi il rilevamento ed il recupero dei rifiuti galleggianti, attraverso l’utilizzo di droni e natanti automatizzati. L’innovazione di Litter Hunter è sia strategica che tecnologica: l’innovazione strategica è nella ridefinizione del momento in cui agire per il recupero dei rifiuti, ovvero quando essi sono di passaggio in un area costiera ed ancora non si sono accumulati; l’innovazione tecnologica è nella ridefinizione delle tecnologie con cui agire per il monitoraggio e recupero dei rifiuti, ovvero con un sistema automatico integrato in sostituzione agli altri sistemi di pattugliamento marino o aereo (Gommoni o Elicotteri) e in sostituzione o in supporto alle tradizionali imbarcazioni di recupero (battellini & battelli spazzamare). Per permettere un controllo del territorio la  startup Green Tech Solution cerca nuovi volontari per le attività di raccolta e classificazione della plastica durante le operazioni. Le prossime tappe in programma nella nostra regione sono previste nei mesi di luglio e agosto nelle seguenti località:

– Positano (Fornillo/Marina grande/Arienzo)

– Praiano (Gavitella/Marina di Praia)

– Amalfi/Atrani (Beach bar di Amalfi/Spiaggia di Atrani)

– Maiori/Minori

– Cetara/Vietri sul mare

In questo modo sarà così possibile ampliare la community della startup, rendendo  partecipi ed attivi tutti coloro interessati e particolarmente sensibili sulla tematica della salvaguardia del nostro pianeta. Per info e contatti è possibile visitare la pagina FB dell’iniziativa