Interventi socio-assistenziali in favore di cittadini italiani che si trovano in condizioni di marginalità sociale, l’avviso da 1,8 milioni

Avviso per l’assegnazione di 1.800.000,00 euro da destinare ad interventi socio-assistenziali in favore di cittadini italiani che si trovano in condizioni di marginalità sociale e in stato di bisogno.Con direttiva in data 10 aprile 2019, registrata dalla Corte dei Conti in data 03.05.2019, il Ministero dell’Interno ha determinato per il 2019  gli obiettivi generali, i programmi prioritari, nonché i criteri per l ’assegnazione dei contributi per complessivi €.1.800.000,00 così ripartiti:

  • €.900.000,00 per il finanziamento di interventi per la realizzazione o potenziamento di servizi socio-assistenziali in favore di minori,  anziani e disabili (Azione 1)
  • €.900.000,00 per il finanziamento di interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti (Azione 2).

Potranno avanzare richiesta di contributo, indicando analiticamente le attività da svolgere e le spese che le stesse comportano:

  • gli enti pubblici;
  • gli organismi privati aventi personalità giuridica ovvero regolarmente costituiti ai sensi degli articoli 14 e seguenti del codice civile o con requisiti espressamente previsti dalle specifiche legislazioni del settore, che svolgono da almeno 5 anni attività rientranti nella specifica area di intervento.

Con Avviso Pubblico del Capo Dipartimento per le Libertà civili e per l’immigrazione prot. n. 4742 del 12 giugno 2019, sono state fornite le indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande di contributo. Le domande di contributo devono essere presentate utilizzando esclusivamente il portale https://fondounrra.dlci.interno.it a partire dalle ore 12.00.00 del giorno 18.06.2019 fino alle ore 12.00.00 del giorno 18.07.2019. La data di scadenza è fissata per giovedì 18 luglio 2019, ore 12:00.