L’arte del raccontare in un tour tra le vie e sui terrazzi panoramici del rione Sanità

Domenica scorsa è stata la prima visita al Rione Sanità, con la scrittricve Annavera Viva, eppure l’Associazione Vivere Napoli, che ha organizzato l’evento, non aveva dubbi sull’esito, visto anche l’interesse che suscitano i suoi gialli editi da Homo Scrivens, ambientati tra le vie del quartiere. “Questioni di Sangue”, “Chimere” e “La Cattiva Stella”, i libri che hanno fatto da filrouge nell’accompagnare con le loro storie i partecipanti lungo l’itinerario. E non si può dire che non sia un modo per appassionare, tanto da spingere l’immaginazione a vedere i protagonisti come persone reali, e stupirsi che invece sia tutto frutto della fantasia. La penna di Annavera Viva, anche nel racconto verbale delle storie e degli intrecci di vicende stratificate nel quartiere incanta e incuriosisce. Una visita che si ripeterà a cadenza da stabilire, per la durata di 2 ore e 30 e che spazia dai beni artistici e architettonici, fino al Noir raccontato in tour, tra vicoli e palazzi, che hanno ispirato i racconti. Il misero e la fantasia sono lo spunto per un’esperienza unica, dove oltre alla descrizione, tra l’emozionante visita dalla Sanità ai Vergini, con la Basilica di Santa Maria alla Sanità, che è anche l’inizio della storia letteraria, si va a Palazzo Sanfelice, e Palazzo dello Spagnolo e tutto il quartiere intorno, dove i personaggi, vivono tutti i giorni le loro vite. Gioie e dolori, mistero e fede, sono ne La Cattiva Stella, che affronta mondi, popolati da sensitivi, cartomanti e astrologi, interpellati da tutti in modo sorprendentemente trasversale, dimenticando provenienza sociale o professionale. L’ambiguità serpeggia, tra sangue e segreti, mentre avvenimenti cruenti, conducono Padre Raffaele ad indagare ancora una volta nell’intricato animo umano. Un piacere finale è la visita della terrazza di un palazzo del 1500, dove si conclude il tour, tra l’aperitivo e la meraviglia del panorama nel cuore dei Miracoli, e si entra nel vivo dei libri tra letture di passi e poesie di Totò.