“La Cantata dei pastori del Rione Sanità” nel carcere di Poggioreale

NAPOLI – “La Cantata dei pastori del Rione Sanità” entra nel carcere di Poggioreale.  Lo spettacolo di questa nuova versione riscritta dal regista Vincenzo Pirozzi, sarà accompagnata dalle musiche dell’orchestra Sanitansamble diretta dal maestro Paolo Acunzo. Una nuova esperienze per i nostri giovani musicisti, che dopo la straordinaria esibizione al concerto di Natale del Teatro San Carlo, si trovano a vivere questa intensa e singolare situazione.

Il volume, da cui è stato tratto lo spettacolo, è una puntuale riscrittura del celebre testo pubblicato nel 1698 da Andrea Perrucci, con una importante novità: l’introduzione del nuovo personaggio di Peppeniello, scoperto durante il restauro dell’affresco Il martirio di sant’Eugenia di Bernardino Fera, presente nella cripta della basilica di Santa Maria della Sanità.
Lo spettacolo è portato in scena per i detenuti di Poggioreale dalla Compagnia teatrale SanitArtE, allestimento e produzione Fondazione San Gennaro onlus, adattamento e regia di Vincenzo Pirozzi, musiche dell’orchestra Sanitansamble diretta dal maestro Paolo Acunzo
Le iniziative sono state rese possibili grazie al sostegno della Fondazione di Comunità san Gennaro e del Napoli teatro Festival.