«Un libro per amico», la cultura aiuta i bambini

NAPOLI – Mentre la storica Libreria Pisanti chiude i battenti, non perde tuttavia lo spirito di solidarietà e, in un momento così difficile, pensa ai bambini dei quartieri più disagiati ai quali donerà un centinaio di volumi per l’infanzia. Questo il senso dell’iniziativa «Un libro per amico», promossa dalle associazioni Napoli in Sinergia e Abilmente diversi e dal Comitato Civico Vicaria, in programma venerdì 14 dicembre, alle 18.30, nella parrocchia di Sant’Anna al Trivio, nei pressi di piazza Poderico. Una manifestazione fortemente voluta dalle due associazioni, come spiegano i rispettivi referenti Armando Coppola e Sasy Francisconi: «Abbiamo scelto di regalare un Natale diverso ai bambini del quartiere, specie quelli più disagiati. Inizieremo con la proiezione di un breve film ispirato alle festività natalizie. Poi – grazie alla libreria di Paolo Pisanti che ha donato 120 libri per l’infanzia ad altrettanti minori del territorio, tra gli 8 e i 12 anni – regaleremo a ciascuno di loro un volume. La ratio di tutto ciò – rimarcano i promotori – è far sì che le nuove generazioni riscoprano il gusto di leggere e imparare, perché solo una civiltà colta avrà sempre la forza di non soccombere alle tirannie e alle insidie che sono in agguato per i nostri ragazzi. E il gesto di Pisanti assume ancor più un doppio valore simbolico, in un momento difficile come questo per un luogo di cultura come la libreria, fondamentale per la crescita umana, formativa ed educativa dei più piccoli». Ospite della serata la giornalista e scrittrice Giuliana Covella, che porterà ai bambini di piazza Poderico la sua testimonianza, raccontando loro il suo rapporto con i libri, l’importanza della cultura e, in particolare, della lettura che supera ogni confine.